Mercoledì 28 aprile, riparte il percorso verso “Shade Med 2021”, la conferenza annuale organizzata dall’operazione Irini. In diretta web, il dibattito “The European Common Security and Defence Policy in Libya”, con Alessia Melcangi, Pascal Ausseur, Tarek Megerisi, e Fabio Agostini

Riprende il percorso verso “Shade Med 2021”, la conferenza annuale organizzata dall’operazione EuNavFor-Med Irini, l’impegno europeo per la Libia al comando dell’ammiraglio Fabio Agostini (qui il primo incontro). Oggi il secondo appuntamento, organizzato in collaborazione con la Mediterranean foundation for strategic studies di Tolone e La Sapienza Università di Roma. In diretta web (anche su questa pagina), interverranno il comandante Agostini, il chairman della Mediterranean foundation for strategic studies, Pascal Ausseur, Tarek Megerisi, policy fellow dell’European council on foreign relations, e Alessia Melcangi, ricercatrice dell’università La Sapienza e dell’Atlantic council. Il dibattito, moderato da Alessia Ardesi, sarà focalizzato su “The new geopolitical challenges in an evolving Mediterranean”.

I prossimi appuntamenti sono in programma l’11 maggio (“The new role of the Mediterranean as an energy and commercial hub”), il 17 giugno (nell’ambito di SeaFuture a La Spezia, per parlare della geopolitica del Mediterraneo), e a inizio luglio, con focus su migrazioni e traffici illeciti. Il percorso condurrà all’appuntamento principale in autunno, Shade Med, acronimo per “Shared awareness and de-confliction in the Mediterranean”. Il forum riunirà rappresentanti di diversi Paesi e organizzazioni interessate al mare nostrum, con l’obiettivo di individuare strategie comuni per l’area.

Condividi tramite