Gina Haspel alla Cia. Cosa cambia nell’intelligence Usa. Parla Mazzetti (Nyt)

Il corrispondente investigativo del New York Times e vincitore del Premio Pulitzer spiega a Formiche.net cosa cambia con l’arrivo di Haspel alla Cia e il ruolo dell’agenzia nella comunità intelligence americana

Così l’Italia a Washington unisce repubblicani e democratici

Carmine America racconta la serata in onore della Italian American Congressional Delegation voluta ed ospitata dall’ambasciatore Armando Varricchio

Dopo Macron, Trump incontra Angela Merkel. Ecco come e perché a Washington si discute di Europa

I vertici di queste ultime ore alla Casa Bianca ridefiniscono gli equilibri tra Europa e Usa

casa bianca, midterms

Un altro giro di valzer alla Casa Bianca. L’effetto Bolton

In un momento di transizione organizzativa e di forte crisi internazionale, arrivano le dimissioni di Tom Bossert dal ruolo di consigliere per l’Homeland Security alla Casa Bianca

Così la scienza e la tecnologia possono unire Italia e Stati Uniti

Si è tenuto nella capitale americana l’evento organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Washington per celebrare l’eccellenza della cooperazione scientifica tra Italia e Stati Uniti in tutti i settori della ricerca

Haspel

007 uniti e compatti. Ecco la lettera per sostenere Gina Haspel a capo della Cia

Alla vigilia del processo parlamentare di conferma del nuovo direttore della Cia arriva a sorpresa una lettera di sostegno firmata da oltre cinquanta fra i nomi più importanti della sicurezza nazionale. Compresi di ex vertici dell’intelligence dell’amministrazione Obama

La rivoluzione Blockchain e la diplomazia. Il dibattito (italiano) a Washington

L’Ambasciata d’Italia negli Stati Uniti ha ospitato esperti di blockchain che si sono confrontati sugli aspetti più interessanti e al contempo più spigolosi relativi all’utilizzo delle cosiddette “catene di blocchi” all’interno della complessa macchina istituzionale

risso

Il rischio di una escalation con la Russia e il ruolo dell’Europa. Parla Rojansky

Intervista al direttore del Kennan Institute del Wilson Center di Washington che indica la via stretta per tornare al dialogo con Mosca e spiega perché sarebbe un errore confondere i nazionalismi in Europa con l’influenza del Cremlino

marshall

Anche Washington celebra il Marshall Plan. Ricordando la leadership italiana

De Gasperi, determinato a contenere la minaccia comunista, più di una volta aveva sottolineato al Dipartimento di Stato americano che l’Italia avrebbe saputo mantenere i propri impegni e che l’avrebbe fatto “a modo suo”. Le parole di Benn Steil e le celebrazioni al Center for Strategic and International Studies (Csis) di Washington DC

trump inf muro

Il Russiagate ottiene la prima condanna. E Trump non è incriminato

Alex van der Zwaan, avvocato olandese, è il primo condannato dalla giustizia americana nell’ambito delle indagini condotte dal procuratore speciale Robert Mueller