Marò, e ora una commissione parlamentare d'inchiesta

Mps, Eni, Finmeccanica. Tre coincidenze fanno una prova?

I casi citati richiederanno anni per essere approfonditi e, se mai accadrà, per essere portati a giudizio finale. Ma oggi sono utili sulle prime pagine. Per spostare qualche frazione di punto di voti, per bloccare operazioni in corso sgradite politicamente o per iniziare a creare spazi per nomine di nuovi amici. Dalle indagini si scoprirà, forse, che a grandissimi affari si sono associati costi di intermediazione del 2-3%. Tanti soldi, centinaia di milioni, soprattutto se percepiti irregolarmente o non dichiarati da eventuali contribuenti italiani. Cifre irrisorie, invece, se confrontate con le dimensioni di settori globali, in cui senza attività di lobbying e di relazioni è impossibile entrare ed emergere.

saccone

L'indecente voglia pazza di condoni della premiata ditta Pdl

Silvio Berlusconi vorrebbe un condono fiscale tombale dopo la restituzione dell’Imu. E l’ex ministro Carfagna in Campania promette un condono edilizio per necessità. Non si sa chi sindacherà sulla necessità, ma il passaggio dal condono fiscale al condono edilizio è tanto breve, seppure muliebre per una fascia di elettorato, quanto odioso politicamente.