M5S, gli Stati Generali sono una buona notizia. Pasquino spiega perché

Cosa suggeriscono i salti a Cinque Stelle di Appendino e Raggi. La lezione di Pasquino

Le scelte di Raggi e di Appendino, molto diverse fra loro, offrono la grande opportunità di impegnarsi per formulare democraticamente strategie che coinvolgano i loro aderenti e che saranno valutate dai loro elettori. Il commento di Gianfranco Pasquino

M5S, è tempo di ragionevolezza. Pasquino spiega perché

Chi vuole cambiare un Paese deve cercare di governarlo con tutte le sue contraddizioni stando in alleanza con chi ugualmente ha imparato da tempo che dall’opposizione non si governa. Di Battista non andrà da nessuna parte ma i Cinque Stelle governisti dovranno ancora ingoiare qualche rospo…

Legge elettorale, Pasquino spiega perché il doppio turno è molto meglio del doppio forse

Il criterio migliore con il quale valutare le leggi elettorali è quanto potere conferiscono all’elettorato, non il tornaconto personalistico e particolaristico immediato, che genera invece leggi mediocri se non pessime. Il commento di Gianfranco Pasquino

Democrazia diretta (da chi?). La lezione di Pasquino a Grillo e Casaleggio

Abbiamo tutti potuto notare quanto soddisfacentemente funzioni la democrazia, più o meno diretta (da chi?), nel Movimento Cinque Stelle. Produce dibattiti serrati e approfonditi, smussa i contrasti fra le diverse fazioni: governativista, ortodossa, battista, e suggerisce soluzioni… Il commento di Gianfranco Pasquino

Il taglio delle poltrone e il trilemma dei costituzionalisti. Il commento di Pasquino

Per il prof. Gianfranco Pasquino il bicameralismo italiano deve essere riformato non perché “perfetto”, ma perché ha non pochi inconvenienti dovuti, più che ai numeri, ai compiti che i parlamentari svolgono in maniera tutt’altro che perfetta e che, a numeri ridotti, svolgeranno probabilmente peggio

Goffredo Bettini

Bettini o grillini, la democrazia nei partiti sarebbe utile. Sostiene Pasquino

Dipendiamo dal pensiero di Goffredo Bettini per apprendere dove va e dove deve andare il Pd e dove andrà il sistema politico italiano. Qualcuno si faccia sentire spiegando quali sono i processi decisionali del partito, quali le strutture coinvolte, quali le modalità

M5S e Pd, finalmente alleati (o forse no). Lezione del prof. Pasquino, da leggere

Senza una bussola che solo una cultura politica (e istituzionale) può fornire a guidare i partiti sarà l’opportunismo, qualche volta doloroso, spesso confuso. Un messaggio che vale per il Movimento 5 Stelle, ma anche per il Partito democratico… Il commento di Gianfranco Pasquino

Ma quale rimpasto, è ora di studiare. La versione di Pasquino

Non è il momento di pensare a un rimpasto di governo che, peraltro, potrebbe non piacere troppo all’Europa. È l’ora di studiare, scrive Gianfranco Pasquino, e stilare con immaginazione i progetti, tempi e costi, per ottenere i fondi europei. Il commento del professore emerito di Scienza Politica