Skip to main content

DISPONIBILI GLI ULTIMI NUMERI DELLE NOSTRE RIVISTE.

 

ultima rivista formiche
ultima rivista airpress

Luca Longo About Luca Longo

Chimico industriale specializzato in chimica teorica. Si occupa di calcolo scientifico da 30 anni. Lavora nella ricerca di nuove tecnologie per l’energia. In tutto quello che fa, ama andare fino in fondo.
nucleare

Nuclear forensic, una via di mezzo fra C.S.I. e 007. Ma non è un film

Si aggirano con la tuta bianca alternandosi tra sofisticati laboratori e i posti più pericolosi del pianeta, aiutano a mantenere la pace mondiale, riducono i rischi di attentati nucleari e cercano di impedire che la Terra sia distrutta da una guerra atomica. Una via di mezzo fra 007 e gli agenti di C.S.I., ma quelli di cui parliamo oggi non…

La Serbia rialza la testa. Nessuna riabilitazione per il criminale Milan Nedić

Milan Nedić (nella foto a sinistra) non sarà riabilitato e resta un criminale di guerra. Questa la decisione presa l'11 luglio dal Viši Sud (l’Alta Corte) di Belgrado e pubblicata alla fine di luglio. L’istanza di riabilitazione era stata inoltrata nel 2015 dalla famiglia. L’obiettivo era riconoscere che Nedić era stato “privato della libertà senza decisione amministrativa o giudiziaria, come…

Il salvataggio a Tham Luang Nang Non, tanta tecnica e un pizzico di fortuna

I soccorritori sono riusciti ad estrarre vivi tutti e dodici i ragazzini dagli 11 ai 16 anni e il loro allenatore rimasti intrappolati per più di due settimane nella grotta Tham Luang Nang Non in Thailandia. Abbiamo vissuto giorni di autentica preoccupazione, durante i quali si rincorrevano le voci più folli: dalle trivellazioni alla cieca di oltre mille metri di…

I rischi e le strategie per salvare i ragazzi intrappolati nella grotta thailandese

Riassumiamo brevemente i fatti: il 23 giugno dodici ragazzini dagli 11 ai 16 anni, appartenenti a una squadra di calcio locale, entrano nella grotta Tham Luang Nang Non per una escursione guidati dal loro allenatore di 25 anni. La grotta - sotto il monte Doi Nang Non al confine fra Thailandia e Birmania - è suborizzontale e non presenta particolari…

centrali

Perché fermare lo smantellamento delle centrali a carbone e dei reattori a fissione?

Negli Stati Uniti, gli impianti per la produzione di energia da carbone e le centrali nucleari a fissione stanno chiudendo bottega. La sospensione delle attività non è causata, come potremmo immaginare, da un risveglio di preoccupazioni ecologiste: sappiamo che il carbone produce il doppio di anidride carbonica a parità di energia rispetto al gas e anche un sacco di inquinanti,…

fake news

Come ti fabbrico una fake news sull’energia

Per costruire una fake news di successo sono necessari alcuni ingredienti. Prima di tutto una certa convinzione che tutte le teorie del complotto siano fondate, che non siamo mai andati sulla Luna ma che quando ci siamo andati c’erano gli alieni, che tutti i governi mondiali ci nascondono la verità, ecc. Poi occorre trovare un argomento che ci colpisca e…

tap, Tav nord stream

La sicurezza energetica dell’Italia? Garantita dal buon mix (e dai gasdotti)

Con il prezzo del petrolio attorno ai 65 dollari al barile, il nuovo scontro diplomatico fra occidente e Russia ed una congiuntura politica interna tutt’altro che semplice, si rincorrono voci preoccupate per la sicurezza energetica dell’Italia. Spesso queste voci sembrano più concentrate sull’obiettivo di creare allarme che sulla necessità di analizzare dati concreti. Proviamo a partire da questi ultimi incrociando…

Il prezzo del petrolio tornerà a salire?

Dopo l’attentato al terminale di Es Sider - il più grande deposito petrolifero libico - il prezzo del barile è volato a record non più raggiunti da due anni e mezzo. La parallela ascesa sia del Brent che del Wti provocherà un nuovo rincaro della nostra bolletta energetica? Vediamo di fare chiarezza. Prima di tutto, non sembra che il terminale di…

North Stream, gas

Opportunità e sfide dopo la crisi del gas

"La crisi è la migliore benedizione che può arrivare a persone e nazioni, perché la crisi porta progressi", scriveva Albert Einstein nel 1955.  Fortunatamente, Il ministro Carlo Calenda ci ha rassicurato che questa volta non siamo in crisi ma solo temporaneamente in stato di emergenza. Prendiamo spunto dal grave incidente che ha bloccato il terminale del gasdotto Gasdotto Trans Austria…

Corea del Nord, Giappone e le prove tecniche di guerra nucleare

Ora possiamo finalmente dire che il regime della Corea del Nord ha ottenuto un risultato concreto. Kim Yong Un ce l’ha messa tutta, minacciando ogni giorno di distruggere il mondo con le sue armi atomiche; ma anche lanciando missili balistici (per fortuna disarmati) sopra il Mar del Giappone arrivando a sfiorare l’isola di Hokkaido. E grazie a questo assist involontario,…

×

Iscriviti alla newsletter