Il dado è tratto, il M5S va alla crisi di governo

Dopo la disfatta elettorale (sei milioni di voti persi), restare al governo sarebbe un suicidio politico. Meglio tornare alle origini, con un’opposizione sui fatti, che lasciarsi logorare in posizione di subalternità

governo

Lega e M5S fanno a botte anche sul decreto sicurezza bis

L’ultima lite è sulla discussione del decreto sicurezza bis. Per Salvini se ne discuterà lunedì in Cdm, per Toninelli non c’è tempo. Intanto lo spread continua a salire

Difesa

Salvini non molla la presa sulla Difesa e attacca (ancora) la Trenta

Nuovo scontro tra i due ministri. Stavolta sul generale Riccò che lasciò le celebrazioni del 25 Aprile per protesta contro l’Anpi. Il ministero ordina un accertamento dei fatti, Salvini si schiera dalla parte del militare

Siri

Siri è fuori. Ma Salvini e Di Maio non rompono (Conte gode)

La Lega sacrifica scacchisticamente un pezzo, il M5S non maramaldeggia. Il presidente del Consiglio gestisce la pratica con discrezione e determinazione

Di Stefano

Così il M5S soffia sulla crisi. Di Stefano sbertuccia Salvini

Tre tweet consecutivi del sottosegretario agli Esteri, nell’ultimo attacca il vicepremier leghista sulla sicurezza per lo stupro di Torino. L’ennesima conferma del clima nel governo

Conte

L'impresa del governo Conte: mettere d'accordo de Bortoli, Travaglio e Bisignani

Il coro che non ti aspetti. Tre editoriali quasi sovrapponibili, ovviamente con sfumature diverse, che bocciano inesorabilmente l’esecutivo e gli concedono poche settimane di vita

La giornata non poteva cominciare senza Massimo Bordin

Voce storica e inconfondibile di Radio Radicale. Protagonista di una inimitabile rassegna stampa. Traduceva la lettura dei quotidiani in un romanzo radiofonico di novanta minuti. Memoria storica della cronaca politica e giudiziaria d’Italia