Pelè e le serate romane con Nikka Costa e Bud Spencer. Foto di Pizzi

La leggenda del calcio Pelè è scomparso ieri a 82 anni.

Ricoverato da fine novembre per un tumore, i suoi ultimi giorni sono stati seguiti con molta apprensione in tutto il mondo. Il presidente Bolsonaro ha dichiarato lutto ufficiale per tutto il Brasile.

Lascia la moglie Nomi Aoki e sette figli.

“Pelé ci ha lasciato oggi. È andato in paradiso con Coutinho, suo grande compagno al Santos. Ora è in compagnia di tante stelle eterne: Didi, Garrincha, Nilton Santos, Sócrates, Maradona. Ha lasciato una certezza: non c’è mai stato un numero 10 come lui. Grazie Pelè”. Lo scrive su Twitter il presidente eletto del Brasile Luiz Inacio Lula da Silva.

La veglia funebre si terrà lunedì eil giorno dopo si terranno i funerali. Per la veglia sarà aperto lo stadio Urbano Caldeira, dove la carriera del calciatore ha preso il volo. Il feretro di Pelè sarà poi portato in un corteo funebre per le vie della città, prima di celebrare una cerimonia religiosa in forma privata.

(Foto: Umberto Pizzi-riproduzione riservata)

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche