Dall’Orto, Maggioni e Tavecchio presentano il palinsesto Rai per gli Europei di calcio. Foto di Pizzi

La Rai è pronta a seguire l’avventura azzurra agli Europei di Francia, al via il 10 giugno. Ieri, infatti, all’Ambasciata di Francia presso Palazzo Farnese a Roma, la presidente della Rai Monica Maggioni ha annunciato una programmazione ampissima: oltre alle 27 partite in diretta su Rai1 e RaiHd, è prevista la rassegna stampa su RaiSport 1 alle 7.30, la ‘Zona 12 pm’ su Raisport 1 alle 12; alle 13.30 su Rai2 ‘Il caffè degli Europei’, mentre alle 19 su RaiSport 1 ‘Zona 7 Pm’; alle 20.10 su Rai3 ‘I giorni di Parigi” e alle 23.10 su Rai1 ‘Il Grande Match’ con Flavio Insinna e Marco Mazzocchi.

“Sarà un racconto multiforme che attraversa tutta la Rai e tutti i suoi generi – ha dichiarato Maggioni -. Mette in campo tante modalità di racconto e mette in campo moltissima innovazione che sarà il punto dal quale guardare gli Europei”. Tra i tanti presenti, il direttore di RaiSport, Gabriele Romagnoli, ha spiegato: “Cominciamo con la rassegna stampa alle 7.30 e finiamo dopo la mezzanotte con la trasmissione di punta, in mezzo ce ne sono altre quattro e in più ci sarà la partita. Non c’è quasi niente che non passi sui riflettori”. Mentre il direttore di Radio1, Flavio Mucciante, ha annunciato no-stop dai campi francesi: “Saremo a Parigi e Montpellier: faremo 190 ore di diretta, seguiremo minuto per minuto tutti gli incontri, in particolare 39 radiocronache integrali, cinque programmi sportivi al giorno”.

È stato prudente il presidente della Figc Carlo Tavecchio sulle possibilità degli azzurri: “Non pensare che possiamo sempre vincere, partiamo a fari spenti, con l’orgoglio di essere una nazione che ha quattro stelle e una finale persa ai rigori. Siamo stati vicini alla quinta stella, siamo una potenza calcistica”. Tra i commentatori ci sarà anche l’ex ct azzurro Arrigo Sacchi: “L’Italia parte male ma ho fiducia in Conte, ho fiducia nella volontà di questi ragazzi, nella loro determinazione e spirito di squadra e mi auguro che possano sovvertire i pessimismi attuali”.

Era presente alla conferenza stampa anche l’ex campione del mondo dell’Italia nel 1982, Marco Tardelli: “Credo che gli Europei siano un torneo che spesso ha fatto vedere delle sorprese, c’è il ricordo della Danimarca e della Grecia. Può capitare di tutto”.

A fare gli onori di casa presso l’ambasciatrice di Francia, Catherine Colonna: “Sarà una grande festa dello sport, una grande festa di condivisione. Viva la Francia, viva anche l’Italia. E che vinca il migliore”.

(Foto: Umberto Pizzi – Riproduzione riservata)
(Testo: Askanews)

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche