Chat power. Velardi riunisce comunicatori e lobbisti (parte II)

Clicca qui per vedere la prima gallery con le foto di Umberto Pizzi

Sulla terrazza della sede romana di Havas Media si è tenuta la festa organizzata da Claudio Velardi, presidente della Fondazione Ottimisti e Razionali e animatore di una chat Whatsapp con oltre 250 comunicatori, lobbisti, responsabili delle relazioni istituzionali, giornalisti e politici. Un gruppo che quotidianamente si scambia idee sui grandi temi della politica, dell’economia, delle riforme (sognate), con incursioni selvagge nel tifo calcistico e qualche (ir)rinunciabile meme. In modo molto ecumenico, partecipano manager di società rivali, portavoce di tutti gli schieramenti, funzionari pubblici e professori universitari.

Un posto in cui trovare gli articoli più interessanti della giornata, i seminari e i convegni, le ultime novità legislative. Il dibattito è spesso guidato da un gruppetto molto attivo, c’è chi scrive ogni tanto e chi non si perde un messaggio pur non essendo mai intervenuto (ma come in certi manifesti politici, di cui la chat è piena, Velardi li vede anche nel segreto dello smartphone).

Il gruppo nacque il 5 maggio 2020, in piena prima ondata, proprio perché era impossibile vedersi e parlarsi dal vivo. Quel giorno qualcuno si cancellò subito, “e ancora si mangia le mani” (Velardi dixit). Due anni dopo, finalmente, il primo incontro davanti a un bicchiere di vino. Mancavano in pochi, che si sono affrettati a mandare messaggi e foto, quasi a giustificare la loro assenza. Il prossimo incontro è stato già programmato per il 21 settembre al Circolo Antico Tiro al Volo. Ed è partita la caccia all’invito.

(Copyright Pino Pacifico e Havas Media – riproduzione riservata)

Clicca qui per vedere la prima gallery con le foto di Umberto Pizzi

Condividi tramite