Per gli attivisti e i parlamentari del Movimento 5 stelle “è il momento di essere più uniti, umili, disponibili e decisi che mai”. Lo ha scritto su Facebook il viceministro dell’Interno Vito Crimi, reggente del M5S dopo le dimissioni del capo politico Luigi Di Maio.

“Luigi Di Maio – è l’incipit del messaggio di Crimi – ha deciso di rimettere il suo mandato di capo politico del Movimento 5 Stelle. In virtù del nostro statuto, spetta ora al membro più anziano del Comitato di Garanzia svolgere questo ruolo. Ovvero a me. Assumo questo incarico con l’umiltà e la riconoscenza che si deve alle migliaia di cittadini che da anni contribuiscono alle nostre attività con idee, proposte, azioni concrete. Lo assumo con la consapevolezza di dover sostenere una grande responsabilità: quella di un Movimento che in dieci anni ha avuto una crescita inimmaginabile e che adesso deve essere accompagnato verso una nuova fase, e verso nuovi obiettivi che guardano al futuro”.

A giudizio dell’esponente stellato “questo passaggio di consegne non avrà alcun impatto sul Governo e sui percorsi già avviati. Continueremo a lavorare per il bene dei cittadini, con mani libere, buone idee e soluzioni concrete, come abbiamo sempre fatto. Andiamo avanti per la strada che abbiamo intrapreso già dal 2009, anno in cui il Movimento è stato fondato”.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata
(Testo: Askanews)

Condividi tramite