Tutte le strette di mano di Crosetto nella base di Ramstein. Le foto

Il Ministro della Difesa Guido Crosetto, oggi a Ramstein, in Germania, ha partecipato alla riunione del Gruppo di Contatto per la difesa dell’Ucraina (Ukraine Defense Contact Group), ospitata da Lloyd Austin, segretario alla Difesa, presso la base aerea americana.

Durante la riunione gli oltre 40 Paesi, della NATO, dell’Unione Europea e anche extra-europei, si sono confrontati sull’evoluzione del conflitto in atto e sulle nuove e imminenti esigenze per le quali gli Alleati hanno dimostrato ferma determinazione nel continuare a sostenere la resistenza ucraina contro l’aggressione russa.

Nell’incontro Crosetto ha incontrato personalmente il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, e vari ministri della Difesa, tra cui quelli ucraino, lituano, rumeno, turco

“Ogni giorno è importante per risolvere la crisi in atto. Ci aspettiamo nelle prossime settimane un inasprimento della guerra con un aumento esponenziale degli attacchi via terra che andranno ad aggiungersi a quelli missilistici portati dalla Russia in quest’ultimo periodo” ha detto il Ministro Crosetto, ricordando che i russi hanno formato oltre 300mila nuove reclute.

“Bisogna passare dalle parole ai fatti nel più breve tempo possibile” ha affermato ancora Crosetto, spiegando che ogni nazione contribuirà fornendo materiale militare (batterie antimissili e mezzi terrestri) per aiutare la difesa ucraina a fronteggiare il peggioramento del conflitto che rischia di esserci nei prossimi mesi. Verrà inviato, inoltre, materiale civile, come gruppi elettrogeni, tende e vestiario.

Condividi tramite