Freni, Savino, Albano e Leo completano la squadra al Mef. Le foto

Federico Freni, Lucia Albano, Sandra Savino e Maurizio Leo vanno a completare la squadra al Tesoro. I primi tre sottosegretari, l’ultimo viceministro.

Freni, nato il 1° luglio 1980 a Roma, Freni è avvocato del Foro di Roma, abilitato al patrocinio presso le Giurisdizioni Superiori. È anche partner responsabile del Dipartimento di diritto amministrativo in Quorum – Studio Legale e Tributario Associato, professore abilitato di seconda fascia nel settore scientifico 12/D1 – Diritto Amministrativo e professore Straordinario di Diritto Amministrativo nell’Università Pegaso.

Savino, dal 2006 al 2008 è stata assessore al Bilancio e Patrimonio del Comune di Trieste nella giunta di centrodestra presieduta dal sindaco Roberto Dipiazza. Dal 2008 al 2013 è assessore alle Risorse Economiche e Finanziarie, Patrimonio e Servizi Generali della Regione Friuli-Venezia Giulia nella giunta di centrodestra presieduta da Renzo Tondo. Alle elezioni politiche del 2013 viene eletta deputata della XVII legislatura per Il Popolo della Libertà. Il 16 novembre 2013, con la sospensione delle attività del Popolo della Libertà, aderisce a Forza Italia Alle elezioni politiche anticipate del 25 settembre 2022 viene candidata per la Camera dei deputati come capolista nel collegio plurinominale del Friuli.

Albano è invece commercialista, candidata alla Camera dei deputati alle elezioni politiche del 2018 nella lista di Fratelli d’Italia, risulta la prima dei non eletti. Alle elezioni politiche anticipate del 2022 viene candidata alla Camera come capolista nel collegio plurinominale delle Marche risultando eletta.

Infine Leo, che ha conseguito, con il massimo dei voti, la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e si è poi specializzato in Studi Europei presso l’Istituto post-universitario Alcide De Gasperi. È avvocato abilitato al patrocinio presso le magistrature superiori. È socio fondatore dello Studio, cui da il nome. È professore ordinario presso la Scuola Nazionale della Amministrazione (già Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze), istituzione, collocata presso la presidenza del Consiglio dei ministri, deputata a selezionare, reclutare e formare i funzionari e i dirigenti delle pubbliche amministrazioni.

(Foto Imagoeconomica – riproduzione riservata)

Condividi tramite