Gualtieri vota alle primarie e sul suo “amico” Conte dice… Le foto

Oggi si svolgono le primarie del centrosinistra a Roma. Roberto Gualtieri, già eurodeputato e ministro del Tesoro, è l’unico candidato espresso dal Pd, e sfida la storica leader delle battaglie Lgbt in Italia ed ex consigliera comunale Imma Battaglia, il presidente del III municipio ed ex assessore di Ignazio Marino Giovanni Caudo, il consigliere regionale e rappresentante del partito Demos, vicino alla Comunità di Sant’Egidio, Paolo Ciani, il deputato di Leu e già candidato sindaco a Roma Stefano Fassina, l’ex cinquestelle e attuale esponente del Psi Cristina Grancio e l’attivista civico Tobia Zevi.

Oggi a “Repubblica” commenta il sostegno di Giuseppe Conte a Virginia Raggi (qui le foto): “Abbiamo collaborato molto bene, nell’interesse del Paese con il Pnrr e i ristori. Siamo diventati amici. Raggi? È insostenibile, ha governato male per cinque anni. Altro che “regina di Roma”, come la chiamano i suoi fan sui social”.

E giustifica così il fatto che non sostenga lui, il suo ex ministro: “ha appena preso in mano il Movimento e deve stare dalla sua parte a prescindere. Ma al ballottaggio, dove verosimilmente ci ritroveremo noi contro il centrodestra, penso che gli elettori dei 5S, come quelli di Calenda, sceglieranno in gran parte la nostra proposta”.

[Foto Imagoeconomica]

Condividi tramite