Skip to main content

L’orgoglio ucraino a un anno dall’invasione russa. Le foto

È passato già un anno da quel 24 febbraio 2022 quando la Russia ha deciso di invadere l’Ucraina. Un anno di immagini tragiche, di sostegno al popolo di Zelensky e di dinamiche geopolitiche ancora in divenire.

Joe Biden, dopo la visita a Kyiv, ha ribadito questa mattina su Twitter il suo sostegno all’Ucraina, pubblicando una foto sua e del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.

“L’Ucraina non sarà mai una vittoria per la Russia. Mai”, ha scritto il presidente degli Stati Uniti. “Oggi, un anno dopo che le bombe hanno iniziato a cadere, l’Ucraina è ancora indipendente e libera. Da Kherson a Kharkiv, i combattenti ucraini hanno rivendicato la loro terra. E in più della metà del territorio occupato dalla Russia lo scorso anno, la bandiera Ucraina sventola ancora una volta con orgoglio”. “Ripeterò oggi quello che ho detto un anno fa quando la Russia ha invaso l’Ucraina”, aveva in precedenza detto, sempre su Twitter, Biden, “un dittatore deciso a ricostruire un impero non cancellerà mai l’amore per la libertà del popolo. La brutalità non opprimerà mai la volontà dei liberi”.

(Foto: Imagoeconomica-riproduzione riservata)

×

Iscriviti alla newsletter