L’innovazione in Lombardia secondo Sala e Cocco. Le foto

Si è tenuta il 12 novembre a Milano presso la sede del consiglio regionale della Lombardia la terza tappa di quest’anno dell’osservatorio sulle relazioni tra territori e imprese dell’Istituto per la Competitività (I-Com). L’iniziativa, dal titolo “#TavoloLombardia19. Le prospettive dell’innovazione e dello sviluppo economico”, rappresenta il secondo incontro nel capoluogo lombardo dopo la prima tappa del 10 giugno e il terzo, dopo quello dello scorso 9 luglio a Palermo, dell’edizione 2019 dell’osservatorio di cui Formiche è media partner fin dagli inizi. Ospite dell’incontro il vicepresidente e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione della Regione, Fabrizio Sala.

Il presidente dell’istituto Stefano da Empoli e il direttore dell’area istituzioni Gianluca Sgueo hanno introdotto il dibattito e presentato il paper I-Com che analizza la struttura produttiva del territorio regionale e la sua recente evoluzione, con un approfondimento sulle realtà distrettuali e sui poli tecnologici. Tra i temi affrontati l’attrattività della regione (sia delle imprese estere che dei flussi turistici), la presenza e vitalità delle start-up, l’attuazione dell’ Agenda digitale e le smart city. A seguire l’intervento di Sala e poi dell’assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune di Milano Roberta Cocco.

All’iniziativa hanno partecipato, tra gli altri, il segretario generale di CNA Lombardia Stefano Binda, l’assessore , il direttore Settore Politiche Industriali e Competitività del Territorio di Assolombarda Vittorio Biondi, il direttore Gestione Processi Istituzionali di Terna Stefano Conti, il Regional Manager Lombardia Ovest di Open Fiber Antonio Chiesa, il responsabile Relazioni istituzionali locali di Eni Francesco Manna, il direttore Settore Sviluppo economico e sociale, trasporti e turismo della Città metropolitana di Milano Dario Parravicini, il vice presidente ANCE Lombardia Tiziano Pavoni, il prorettore vicario Politecnico di Milano Donatella Sciuto e l’head of Regulatory and Institutional Affairs & New Business di EOLO Alessandro Verrazzani.

L’osservatorio sulle relazioni tra territori e imprese dell’Istituto per la Competitività (I-Com) è un progetto sviluppato in partnership con Eni, Eolo, Open Fiber e Terna. Partner tecnico dell’iniziativa la società di relazioni istituzionali Public Affairs Advisors guidata da Giovanni Galgano. La tappa conclusiva dell’edizione di quest’anno si terrà il 16 dicembre a Roma.

ultima modifica: 2019-11-13T16:06:36+00:00 da Andrea Picardi