L’atleta dei record, Valentina Vezzali, sottosegretaria allo Sport. Tutte le foto

Valentina Vezzali è stata nominata sottosegretario con delega allo Sport. Nata a Jesi (Ancona) il 14 febbraio 1974, è una schermitrice tre volte consecutive medaglia d’oro individuale alle Olimpiadi: Sydney (2000), Atene (2004), Pechino (2008), argento ad Atlanta (1996). Medaglia d’oro a squadre ad Atlanta (1996), Sydney (2000) e Londra (2012), bronzo a Pechino (2008), ad Atene (2004). Ha vinto decine di medaglie di Mondiali ed Europei e ora, da poliziotta, insegna scherma nelle Fiamme Oro.

Oggi Filippo Ceccarelli su Repubblica ricorda il siparietto a “Porta a Porta” con Berlusconi, al quale disse “Presidente, da lei mi farei toccare”, giocando con il termine che si usa nella scherma, e Bruno Vespa che precisa “in senso tecnico”. Ma non si deve dimenticare, scrive Ceccarelli, “l’immensa gloria sportiva del personaggio, la disciplina, le stoccate, la fragilità prima, un misto di angoscia e scaramanzia, e la ferocia vincente poi. A quei livelli, dopo tutte le emozioni regalate al pubblico, ci si può permettere tutto: portarsi il figlio sul podio, mettersi il cappellino con lo sponsor personale, sfilare in costume da bagno con tricolore, mettere all’asta la tuta olimpica, ballare sotto le stelle. Purché si continui a vincere, ed è così. Nel 2013 il professor Monti, l’uomo che ha incarnato l’alternativa a Berlusconi, fa pure lui la scelta pop e candida Vezzali che diventa onorevole di Scelta civica”.

Dopo la nomina, ha dichiarato: “Sono profondamente onorata per l’incarico ricevuto dal presidente del Consiglio. Essere chiamata a occuparmi di sport, cioè di quello che è il mio mondo e la famiglia dalla quale provengo, è per me una sfida importante che affronterò con tanta umiltà e forte determinazione. Mi metterò da subito al servizio della comunità sportiva del nostro Paese, ben consapevole che il momento che stiamo vivendo è, anche per il nostro mondo, particolarmente difficile e delicato”.

Condividi tramite