Mariani condirettore generale di Leonardo. Le foto (di Pizzi) e le deleghe dei nuovi vertici

Riunito per la prima volta sotto la guida del neo presidente Stefano Pontecorvo, il nuovo Consiglio di Amministrazione di Leonardo ha ufficializzato la nomina di Roberto Cingolani ad amministratore delegato e direttore generale. Lorenzo Mariani, managing director di Mbda Italia, sarà invece condirettore generale del gruppo. Nella sua seconda veste, l’ex ministro della transizione succede a Lucio Valerio Cioffi, accorpando le due funzioni com’era stato già con Mauro Moretti tra il 2014 e il 2017.

A confermare la presidenza di Pontecorvo è stato poche ore prima l’Assemblea degli Azionisti, che ha anche approvato il Bilancio per l’esercizio 2022 e ha preso visione del Bilancio Consolidato. L’Assemblea è servita anche a determinare in dodici il numero dei componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione, che rimarrà in carica per il triennio 2023-2025.

Il neo Consiglio riunitosi nel nuovo assetto, che sarà perfezionato nelle prossime settimane, dovrà condurre secondo le indicazioni dell’azienda a una razionalizzazione della struttura. Il Cda ha conferito al presidente Pontecorvo, al quale spetta la rappresentanza legale della società e la firma sociale, alcune attribuzioni relative ai Rapporti Istituzionali e alla Sicurezza di Gruppo e il coordinamento per i progetti di Finanza Agevolata.

A Cingolani vanno le deleghe per la gestione della Società e del Gruppo, con esclusione di specifiche attribuzioni che il Consiglio ha riservato alla propria competenza. Il Consiglio ha, inoltre, approvato l’istituzione, di una nuova Direzione Generale Business & Operations alla cui direzione è stato preposto Mariani.

Condividi tramite