15 anni senza Oriana Fallaci. Le foto (rarissime) di Umberto Pizzi

“Oriana Fallaci l’ho fotografata una volta sola, a lei non piaceva farsi fotografare”. 1975, Umberto Pizzi ricorda come se fossero passati pochi giorni il momento in cui fotografò la giornalista Oriana Fallaci: era il giorno in cui uscirono i risultati delle elezioni regionali del 1975: il Partito comunista guidato da Enrico Berlinguer raggiunse percentuali mai viste, quasi il 34% dei voti, la premesse di quanto sarebbe successo l’anno successivo alle politiche che hanno posto le premesse per il cosiddetto compromesso storico.

Ma torniamo alla sera dei risultati delle elezioni. Umberto Pizzi riesce a immortalare Oriana Fallaci all’uscita dal Cuccurucù, un ristorante romano vicino allo Stadio Olimpico. Era accompagnata da Franco Cristaldi, sceneggiatore e produttore cinematografico, e infastidita da Pizzi gli disse: “Ma che fotografi me, vai a fotografare Berlinguer!”. “Me lo disse al posto di dirmi di andare a quel Paese, ma io le risposi che lui l’avevo già fotografato e che ora toccava a lei”.

Sono passati 15 anni dalla morte della giornalista, inviata di guerra, avvenuta il 15 settembre del 2006 a Firenze, dopo una lunga malattia. Staffetta partigiana da giovanissima, prima donna italiana inviata di guerra, autrice di dodici libri in onore della giornalista uscirà la serie Tv di “Un uomo” e ancora la serie Tv su i suoi anni di giovane giornalista inviata a Hollywood, negli anni Cinquanta. Inoltre, in cantiere c’è la realizzazione di una graphic novel sulla sua vita.

Ecco, per ricordarla, le foto di Umberto Pizzi.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche