Skip to main content

Addio allo stilista Pierre Cardin. L’omaggio fotografico di Pizzi

1 / 40
Anthony Quinn, Evangeline Carey e Pierre Cardin
2 / 40
Pierre Cardin e Ira Furstenberg
3 / 40
Pierre Cardin e Jeanne Moreau
4 / 40
Pierre Cardin e Jeanne Moreau
5 / 40
Hubert De Givenchy e Pierre Cardin
6 / 40
Hubert De Givenchy e Pierre Cardin
7 / 40
Pierre Cardin
8 / 40
Pierre Cardin e Massimo Gargia
9 / 40
Helmut Berger, Renate Linzmayer, Pierre Cardin e Irene Galitzine
10 / 40
Pierre Cardin e Principessa de Polignac
11 / 40
Sylvie Vartan e Pierre Cardin
12 / 40
Dewi Sukarno e Pierre Cardin
13 / 40
Pierre Cardin e Elsa Martinelli
14 / 40
Pierre Cardin e Sveva Caracciolo
15 / 40
Pierre Cardin e Sveva Caracciolo
16 / 40
Pierre Cardin e Sveva Caracciolo
17 / 40
Pierre Cardin
18 / 40
Elsa Martinelli, Pierre Cardin e Gina Lollobrigida
19 / 40
Pierre Cardin e Gina Lollobrigida
20 / 40
Rudolf Nureyev e Pierre Cardin
21 / 40
Rudolf Nureyev e Pierre Cardin
22 / 40
Rudolf Nureyev e Pierre Cardin
23 / 40
Pierre Cardin
24 / 40
Pierre Cardin
25 / 40
Pierre Cardin
26 / 40
Pierre Cardin
27 / 40
Pierre Cardin
28 / 40
Pierre Cardin
29 / 40
Gina Lollobrigida e Pierre Cardin
30 / 40
Gina Lollobrigida e Pierre Cardin
31 / 40
Marina Cicogna e Pierre Cardin
32 / 40
Pierre Cardin e Claude Pompidou
33 / 40
Pierre Cardin
34 / 40
Pierre Cardin e Sandra Milo
35 / 40
Pierre Cardin e Sandra Milo
36 / 40
Pierre Cardin e Claudia Cardinale
37 / 40
Pierre Cardin e Ramona Badescu
38 / 40
Pierre Cardin
39 / 40
Rudolf Nureyev e Pierre Cardin
40 / 40
Vittorio Gassman, Monica Vitti e Pierre Cardin

Addio allo stilista francese Pierre Cardin, morto a 98 anni. Acclamato per le sue creazioni visionarie e all’avanguardia, Cardin era nato in Italia, a Sant’Andrea di Barbarana, provincia di Treviso, ma la famiglia si era trasferita in Francia quando lui aveva solo due anni.

Ha iniziato a lavorare nel mondo della moda come sarto alla fine degli anni ‘30, per poi sbarcare nella città di Parigi nel 1945 e approdare nella casa di moda Christian Dior.

Nel 1950 Cardin aprì il suo atelier e iniziò a innovare. È stato il primo stilista a inaugurare un negozio d’alta moda in Giappone. Fu anche lo stilista dei Beatles e uno dei primi a portare la minigonna in passerella.

Alla mostra di Venezia nel 2019 è stato presentato un documentario su di lui e in quell’occasione ha raccontato: “I giornalisti mi chiedono sempre: ma lavori ancora? Sì, ogni giorno, è la ragione della mia vita… Il mio progetto è vivere! Tantissimo tempo a venire! Per superare i 100 anni! E sono a buon punto”.

Foto: Umberto Pizzi – riproduzione riservata

×

Iscriviti alla newsletter