Spataro lascia l’Università di Pavia dopo la lezione di Marco Mancini. Le foto

Armando Spataro si è dimesso da docente dell’Università di Pavia. Lo racconta Il Fatto Quotidiano sottolineando che la decisione dell’ex magistrato, già membro del pool di Mani pulite, è legata alla lezione sul segreto di Stato tenuta nello stesso ateneo il 7 ottobre dall’ex agente segreto Marco Mancini.
Il quotidiano diretto da Marco Travaglio ricorda che Spataro nel 2005 era uno dei pm che indagarono sul rapimento dell’imam Abu Omar, che subì una extraordinary rendition a Milano nel 2003 per mano di un gruppo di agenti della Cia. Per quel sequestro Mancini, allora capo della divisione controspionaggio del Sismi, fu arrestato il 5 marzo 2005. Dopo essere stato prosciolto in primo grado e in appello in quanto protetto dal segreto di Stato, fu condannato nel secondo processo di appello a 9 anni, salvo poi essere scagionato da una sentenza della Corte costituzionale che accolse il ricorso della Presidenza del Consiglio.
Mancini è stato invitato dal professor Alessandro Venturi, docente di Diritto amministrativo e Diritto pubblico comparato nel dipartimento di Scienze politiche, a tenere una lezione sul segreto di Stato in quell’ateneo in cui ha a lungo insegnato il professor Vittorio Grevi, che ha fortemente criticato le decisioni di politica e giustizia italiane sul caso Abu Omar e che Spataro considera suo maestro.
Clicca qui per leggere l’articolo di Formiche.net sulla lezione dell’ex 007 Mancini al’Università di Pavia.
Di seguito, una galleria fotografica della carriera di Armando Spataro, già magistrato a Milano, membro del Csm e procuratore della Repubblica a Torino.
Condividi tramite