Il "Senno di Po" e l'opinione di Marcello Sala, rappresentante italiano della camera di affari italo-egiziana

Un anno fa il rapimento al Cairo, in Egitto, di Giulio Regeni morto dopo lunghi giorni di sevizie in circostanze non ancora del tutto chiarite. Dodici mesi segnati da proteste popolari e reazioni diplomatiche che hanno concretamente incrinato i rapporti tra Italia e Egitto.
Ci spiega come il rappresentante italiano della camera d’affari italo egiziana Marcello Sala che, peraltro, si trovava in missione istituzionale in Egitto proprio quando, con il ritrovamento del corpo del ricercatore italiano, scoppiò il caso.

 

SUPER NEVICATA A RIGOPIANO? ERA STATA PREVISTA. PARLA IL METEOROLOGO GOZZINI (CNR)

La tragedia dell’Hotel di Rigopiano pone interrogativi diversi su piani diversi. La dedizione dei soccorritori è stata eroica, sul funzionamento della macchina dei soccorsi più di un dubbio è lecito. Saper leggere le previsioni del tempo avrebbe potuto aiutare? Parla il meteorologo, Bernanrdo Gozzini del Cnr.

COSA SUCCEDERÀ IN EUROPA E IN ITALIA DOPO BREXIT E TRUMP. PARLA GIULIO TREMONTI 

Tra i pochi italiani presenti alla Casa Bianca per la festa di insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti, Giulio Tremonti analizza per Formiche.net i mutamenti che hanno portato al recente cambio di rotta e azzarda qualche scenario possibile per l’Europa che uscirà dalle elezioni del 2017.

PANTHEON A PAGAMENTO? RAGIONEVOLE. PAROLA DI FELICORI (REGGIA DI CASERTA)

Pagare per visitare il Pantheon. Favorevoli e contrari alla scelta del governo di mettere un biglietto all’ingresso, oggi gratuito, trattandosi anche di un luogo di culto, al celebre monumento nel centro della capitale. La valutazione di uno dei massimi dirigenti italiani dei beni culturali, Mauro Felicori, direttore della Reggia di Caserta.

Condividi tramite