La Cattiva di Rossella Milone nelle parole di Cesare De Michelis

Per rendere un tributo a Cesare De Michelis, Formiche.net ha deciso di pubblicare le recensioni che il presidente della Marsilio ha scritto per la nostra rivista, nella rubrica intitolata Fiori di carta. È un modo per noi di ricordarlo con gratitudine attraverso la sua scrittura, e le sue letture

Spifferi. Il nuovo libro di Letizia Muratori raccontato da Cesare De Michelis

Per rendere un tributo a Cesare De Michelis, Formiche.net ha deciso di pubblicare le recensioni che il presidente della Marsilio ha scritto per la nostra rivista, nella rubrica intitolata Fiori di carta. È un modo per noi di ricordarlo con gratitudine attraverso la sua scrittura, e le sue letture

Resto qui, la storia di una caparbia resistenza al Ventennio fascista

La scelta di chi resta è di rifiutarsi alla guerra, di opporsi al destino che si ripete. Il nuovo libro di Marco Balzano raccontato da Cesare De Michelis

Buongiorno mezzanotte, torno a casa Lisa Ginzburg

Lisa Ginzburg torna a casa. Il suo nuovo viaggio raccontato da Cesare De Michelis

“Che lo si ami o invece non lo si sopporti più, l’essere lontani da casa fa soffrire”. La recensione di Cesare De Michelis dell’ultimo libro di Lisa Ginzburg, “Buongiorno mezzanotte, torno a casa”

Cosa si nasconde dietro la facciata del successo. Il libro di Letizia Pezzali letto da De Michelis

L’autrice di “Lealtà” (Einaudi) racconta quel che resta dell’amore in una società che non è disposta a sacrificare nulla

Perché l'unità fra cristiani passa per il dialogo

L’articolo di Cesare De Michelis, professore emerito dell’Università di Padova e presidente della Marsilio editori, pubblicato sulla rivista Formiche

Fiori di carta di Agosto-Settembre

“Una storia chiusa” racconta le memorie di un’Italia fragile e invecchiata male, così come viene conservata in una dimora per anziani da donne e uomini in attesa senz’ansia, anzi soddisfatti che alla definitiva chiusura manchi ancora un po’.

Fiori di carta di Luglio

La protagonista di “Limbo” è un maresciallo degli alpini alla fine di una missione di pace in Afghanistan. Ma Può il limbo essere metafora della nostra condizione esistenziale? Melania Mazzucco scommette su questo.

Fiori di carta

“Tutti i colori del mondo” di Giovanni Montanaro è una vera e propria apologia dell’arte in un tempo che distrattamente l’ha dimenticata, della sua forza dirompente che va ben al di là della bellezza, della rassicurazione e dell’armonia.

Fiori di carta di maggio 2012

C’è in questo nuovo romanzo di Marco Franzoso – Il bambino indaco – lo svanire di qualsiasi speranza di conoscenza e di comprensione e il confondersi della letteratura nell’esperienza.