Perché i cattolici scendono in campo. La versione di Menorello

Ma che rapporto ha questo dinamismo culturale con la politica? Perché in questo contesto i cattolici stanno intuendo – seppur con mille sfumature – una nuova chiamata a un impegno comune? La riflessione di Domenico Menorello, Osservatorio parlamentare “Vera lex?”

Nessuna distanza tra papa, vescovi e mondo cattolico. Il commento di Menorello

È davvero fuori strada chi prova a usare il recente richiamo del Papa al “popolo di Dio” per una “prudenza e una obbedienza alle disposizioni perché la pandemia non torni”, per costruire – strumentalmente – una distanza del Pontefice dai Vescovi. L’intervento di Domenico Menorello, Osservatorio parlamentare “Vera lex?”

chiesa nazionalista cattolici sinodo, chiesa cattolici ceresani monda

Cattolici in politica. La fine della diaspora e la sfida dell'unità

L’intervento di Domenico Menorello, già deputato e coordinatore dell’osservatorio parlamentare Vera Lex?

cattolici

Contro la prescrizione dell'innocenza. La versione di Domenico Menorello

La posta in gioco nel drammatico dibattito sulla “riforma” (rectius, eliminazione) della prescrizione penale, su cui tanto ha insistito il Movimento 5 Stelle nell’ambito del dibattito politico e parlamentare di questi giorni

cattolici

Per un impegno dei cattolici in politica. Contro la deriva del nulla

L’intervento di Domenico Menorello, già deputato e coordinatore dell’Osservatorio parlamentare “Vera Lex”

lavoro dignità

Dignità nel lavoro o del lavoro? L'opinione di Domenico Menorello

Serve soprattutto che le rappresentanze parlamentari si domandino sinceramente e giudichino quale “direzione di marcia” sia stata imboccata, in tema di lavoro

governo cina, democrazia, vincolo valori popolare democrazie, legge, casaleggio, vitalizi, crisi, giochi, terza repubblica, doppio turno politica, Stato

Vera Lex?, l'iniziativa dei politici che raccoglie l'appello della Cei

Domenico Menorello spiega perché promuovere l’Osservatorio sull’attività parlamentare, Vera Lex?, per dare vita a un luogo in cui interrogarsi se un atto legislativo appaia o meno corrispondente all’umano, dunque se sia o meno “vero”