Si sgonfiano le mire calcistiche della Cina. Il Parma torna made in Italy

“A differenza del calcio inglese e spagnolo, gli investimenti nel calcio italiano in questo momento sono a perdere e i cinesi piano piano se ne stanno rendendo conto”. Vincenzo Longo, market strategist di Ig Group, spiega cosa sta succedendo nel settore calcistico

Buone nuove dal G20 (grazie a Trump), ma ora si rilanci il Wto. Parla Barba Navaretti

Lo stop ai nuovi dazi tra Stati Uniti e Cina con un Donald Trump più accomodante e il presidente Xi Jinping che si è eretto quasi a difensore del commercio globale nella conversazione di Formiche.net con Giorgio Barba Navaretti, professore di Economia politica all’Università degli Studi di Milano e direttore scientifico del Centro Studi Luca d’Agliano

Con Milano-Cortina l'Italia dei congressi corre al Nord (ma non a Roma)

L’Italia è sempre più appetibile per il turismo congressuale. E l’assegnazione dei Giochi 2026, avverte Alessandra Albarelli, presidente di Federcongressi, darà una spinta in più. Chi ne esce malconcio dalla classifica è la Capitale, spiega a Formiche.net Pietro Piccinetti, amministratore unico di Fiera di Roma

L’italiano più apprezzato da Trump? Mario Draghi

Continua la lotta del presidente americano al numero uno della Fed, Jerome Powell. Ma il suo endorsement non è proprio “una boutade” dice Stefano Caratelli editorialista di FinanciaLounge: “Il nome di Draghi come presidente della banca centrale americana testimonia come nel mondo ci invidiano una star globale della politica monetaria”

Al Brennero il sovranismo austriaco blocca le merci tricolore (e fa imbufalire gli autotrasportatori)

Vienna sta piano piano bloccando il transito delle nostre merci in Europa. E, per il momento, il governo non proferisce verbo

Sui conti pubblici l'Europa non ci chiede di strisciare ma di rispettare deficit. Parla Deaglio

Cosa vuole l’Ue dall’Italia? “Una linea di politica economica che sia coerente con la riduzione del deficit e del debito pubblico”. Conversazione con Mario Deaglio, professore di Economia internazionale all’Università di Torino ed editorialista del quotidiano La Stampa

Chi controlla il controllore? Il ruolo della Bce nella vigilanza bancaria. Il libro di Lucchini e Zoppini

Chi c’era e cosa si è detto alla presentazione del libro scritto da Stefano Lucchini, chief institutional affairs e external communication officer di Intesa Sanpaolo e Andrea Zoppini, professore ordinario di Diritto civile presso il dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Roma Tre “Vigilare le banche in Europa – Chi controlla il controllore?”

Non solo Fca-Renault, con Alitalia in campo il neo statalismo in salsa gialloverde. Parla Mingardi (Ibl)

Fca-Renault, Alitalia ecc. “Non è questione di difendere il mercato è questione di difendere il buon senso, quel buon senso che ci suggerisce che lo Stato non può fare tutto, specie uno Stato notoriamente inefficiente come il nostro”. Conversazione con il direttore dell’Istituto Bruno Leoni

Vi spiego perché il Vietnam è un hub strategico per il made in Italy. Parla Luongo (Ice)

Il direttore generale della nostra agenzia per il commercio estero, che ha organizzato insieme al ministero degli Affari Esteri, dello Sviluppo Economico e alla Confindustria la missione del presidente del Consiglio ad Hanoi, racconta il senso profondo e commerciale del viaggio

Perché l’onda verde non riesce ad arrivare nella politica italiana. Lo spiega Pagnoncelli (Ipsos)

Nella giornata mondiale per l’ambiente Nando Pagnoncelli, presidente di Ipsos, in un’intervista a Formiche.net spiega perché i movimenti verdi in politica, “considerati un po’ più di nicchia e molto ideologici”, nel nostro Paese non riescono a prendere il volo, a differenza di quanto accade in altri Paesi europei, Germania e Gran Bretagna per prime