Gli italiani nel Donbass, la guerra sporca dei mercenari