Da Milano Centrale a Parigi Gare dè Lyon. Tutte le tappe del Frecciarossa 1000

Il Frecciarossa 1000, simbolo dell’eccellenza made in Italy, diventa un treno sempre più europeo. Per la prima volta Trenitalia, la società di trasporto passeggeri del Gruppo FS Italiane, sabato scorso ha valicato le Alpi portando nel mercato francese l’alta velocità italiana.

Una data storica: Trenitalia è infatti il primo operatore straniero a entrare nel mercato ferroviario francese dopo la liberalizzazione del mercato nel dicembre 2020.

Per ora tra Milano Centrale e Parigi Gare dè Lyon ci sono quattro corse al giorno, due al mattino e due al pomeriggio, con fermate a Torino Porta Susa, Modane, Chambéry e Lyon. A queste corse se ne aggiungeranno poi altre, soprattutto sulla rotta tra Parigi e Lione. La novità, infatti, è proprio questa. Trenitalia non porterà solo i passeggeri da Parigi a Milano, e viceversa, ma l’apertura delle frontiere permette di far viaggiare il Frecciarossa anche solo all’interno del territorio francese.

“La risposta dei viaggiatori è stata superiore alle attese già nei primi giorni – spiega l’Ad di Trenitalia Luigi Corradi – abbiamo venduto biglietti anche per Pasqua e per l’estate. La differenza della nostra offerta sta nel servizio di bordo, è un treno pensato attorno alle esigenze del passeggero per dare un’esperienza di viaggio diversa e un comfort unico”.

Il focus del Gruppo FS, in questa fase, resta comunque l’Italia dove il Gruppo guidato dall’Ad Luigi Ferraris sta lavorando con gli investimenti legati al Pnrr da mettere a terra per contribuire alla ripartenza del Paese. Ma anche puntare sull’estero, secondo le strategie di FS, crea le premesse per una crescita ulteriore.

“Per il Frecciarossa è la prima volta fuori dai confini italiani, ma la Francia è solo la prima tappa – ha dichiarato durante la prima corsa da Parigi a Milano Carlo Palasciano Villamagna, Chief International Officer del Gruppo FS Italiane – La nostra strategia è continuare. Oggi viaggiamo tra Italia e Francia, il prossimo anno saremo tra Madrid e Barcellona. Vogliamo che l’Europa sia il nostro mercato domestico”.

In Spagna, a partire dal 2022, FS garantirà a regime, attraverso la società Ilsa, fino a 74 collegamenti giornalieri, di cui 32 sulla rotta Madrid-Barcellona. In Europa FS è presente anche in Grecia, in Germania, in Olanda, e ha anche rafforzato la presenza in Gran Bretagna, anche grazie all’assegnazione della concessione per gestire una delle tratte ferroviarie più importanti in UK, la Londra-Glasgow, a cui si aggiungeranno i servizi sulla nuova linea ad alta velocità (High Speed 2) che collegherà Londra con Birmingham e Manchester.

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche