Baci e abbracci di Maria Elena Boschi alla proiezione privata del film “Il diritto di contare”. Foto di Pizzi

Si è tenuta ieri, in occasione dell’uscita del film, una proiezione privata de Il diritto di contare. La serata promossa da Ibm Italia, e con la collaborazione di Formiche, ha visto la partecipazione dell’astronauta Samantha Cristoforetti, del presidente dell’Asi Roberto Battiston, della sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, della ministra per l’Università e la Ricerca Valeria Fedeli e del presidente di Ibm Italia Enrico Cereda.

Il film racconta senza sentimentalismo, ma con estrema semplicità, la storia vera di tre scienziate afro-americane che negli anni Sessanta a Langley, nello Stato della Virginia, vengono reclutate dalla Nasa. 

Katherine Johnson, Dorothy Vaughn e Mary Jackson si confrontano con il razzismo e il sessismo, sono donne in un mondo maschile e nere in un mondo dove i bianchi ancora pretendono di essere separati dai neri: toilette, mense, bus e anche uffici. Anche la Nasa non fa differenza in quei tempi, tanto che le protagoniste vengono addirittura confinate nell’ala ovest dell’edificio. Ma l’essere donna e l’essere competente ha fatto la differenza, sradicando i pregiudizi e raggiungendo il sogno della emancipazione e della carriera tutta al femminile, contro il razzismo (leggi qui l’articolo di Francesca Scaringella e guarda il trailer del film).

Ecco le foto di Umberto Pizzi.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

ultima modifica: 2017-03-10T20:22:29+00:00 da Simona Sotgiu