La professione? Per gli studenti di Milano sarà social

Un sondaggio ETicaNews-Bocconi sugli universitari rivela l’importanza della condivisione di valori nel proprio futuro lavoro. I giovani sembrano essere più avanti rispetto al sistema in cui si muovono

Con 4 dollari Apple si compra la sostenibilità

È l’incremento di prezzo per singolo iPhone che compenserebbe il riportare in America la catena del prodotto. Eliminando rischi sociali e ambientali crescenti. E arricchendo il territorio d’origine

Gli stipendi dei CEO? Socialmente irresponsabili

La ricerca Mercer sul FtseMib rivela che le retribuzioni sono più legate al merito. Ma, salvo poche società, non vengono considerati i risultati di sostenibilità. Almeno, per ora.

I sindacati impongono l'etica nel contratto nazionale

Nell’ipotesi di accordo per i lavoratori delle industrie artigiane della moda è previsto un nuovo articolo che vede la responsabilità sociale d’impresa come fattore di competitività. È una svolta, soprattutto per un settore ancora in forte ritardo culturale.

Antitrust: «Italia, un Paese senza etica pubblica»

Nella relazione sul conflitto di interessi, l’Authority lancia una dura accusa: servono nuove norme per imporre una deontologia e un’integrità che oggi non fanno parte della cultura nazionale

Benvenuti nell'Italia dell'equity crowdfunding

A sei mesi dal lancio del primo progetto, una panoramica dei collocamenti, delle attività dei portali iscritti in Consob e delle loro strategie per il futuro

Giornalismo sostenibile? Se il lettore ritorna cliente

Il caso SassariNotizie rivela come le testate online territoriali spesso vivano oltre le regole. Eppure, i media costruiti sulle community hanno in sé la soluzione alla crisi della professione. In questa battaglia, dov’è l’Ordine?

In fuga verso Chiasso. E se fossero capitali etici?

La Svizzera sta ripulendo la proprio immagine e vuole proporsi come hub della finanza sostenibile. Perciò sta moltiplicando gli sforzi, e sembra già assai più avanti dell’Italia

I gestori "responsabili" valgono 45mila miliardi $

L’UnPri, l’organizzazione delle Nazioni Unite che raccoglie gli investitori “etici”, ha registrato un boom di adesioni e di patrimonio. Le cifre sono ormai da capogiro

Il pomodoro etico cancella gli schiavi del caporalato

Siglato in prefettura a Foggia il protocollo d’intesa per il marchio di legalità “Equapulia no lavoro nero”. Obiettivo: debellare lo sfruttamento e il ghetto dei braccianti immigrati. Anche i big internazionali vicino alla firma. E già si pensa all’anguria certificata