Skip to main content

Avatar About EticaNews

ETicaNews è un progetto di giornalismo online, indipendente e senza pubblicità, sviluppato da un gruppo di giornalisti e professionisti alla ricerca di un modello sostenibile di società, business e informazione economica. La testata, registrata presso il Tribunale di Milano, è di proprietà del team promotore attraverso una Srl con natura sociale. Oltre a essere una voce critica indipendente, ETicaNews vuole diffondere quelle notizie positive che restano escluse dal circuito tradizionale vincolato al modello pubblicitario. Parla di iniziative, avvenimenti, progetti che vogliono contribuire a uno sviluppo sostenibile della società. Con la libertà di analizzarne la concretezza e la coerenza, e di denunciarne, se necessario, la fumosità. ETicaNews è diventata un benchmark per l’informazione tecnica sulla finanza responsabile, la responsabilità sociale d’impresa e il social business. L’obiettivo è quello di dare vita al primo vero progetto di wikigiornalismo sostenibile in Italia.

Nessun rendiconto sui miliardi nel sociale

Dodici miliardi di dollari: questa è la cifra dedicata nel 2013 agli investimenti sociali da parte delle cento maggiori aziende al mondo. Ma quelle che quantificano l’impatto di tali investimenti sulla società sono ancora poche. A dimostrarlo è lo studio "Unlocking the value of social investment", condotto dalla società di consulenza Kpmg. I problemi evidenziati dal report sono sostanzialmente due:…

Terzo settore, in 700 rispondono a Renzi

Le finestre del ministero del Lavoro sono chiuse, a difendere dall'afa dell'estate romana. Oltre i vetri è un brulicare di dita sulle tastiere dei pc, scambi di email, ricerche, ultime analisi. 700 proposte arrivate via email che entro il 27 giugno dovranno confluire in un unico disegno di legge delega da presentare in Consiglio dei ministri. È la riforma del…

Il Governo non imponga un'etica per legge

Questa settimana (il 13 giugno) scade la consultazione aperta dal Governo sulle linee guida per una riforma del terzo settore. Le linee guida sembrano poi destinate a confluire nel Disegno di Legge delega che sarà approvato dal Consiglio dei Ministri il giorno 27 giugno. A pochi giorni dalla chiusura dell’iniziativa, è il caso di lanciare una provocazione. Il mondo istituzionale…

La gioielleria con un cuore etico

A Milano nella Gioielleria Belloni un ragazzo sui 30 anni sceglie un diamante da regalare alla sua fidanzata. Viene da Parma. Perché fa quasi 200 chilometri per comprare qualcosa che troverebbe sicuramente a due passi da casa? Perché Belloni è l’unico gioielliere in Italia ad avere diamanti etici. Sembra impossibile, eppure, dice Francesco Belloni, è così. «I gioiellieri sono piuttosto…

Gli ispettori di Consob in incognito in assemblea

La tutela delle minority, talvolta, avviene sotto stretto anonimato. L'occhio della Consob nel 2013 ha intensificato l’attività di vigilanza per la tutela delle minoranze e, in senso più ampio, per i controlli sull'applicazione delle norme sulla corporate governance. Ebbene, tra le iniziative sul campo, c'è quella di infiltrarsi tra i soci. Nel corso della stagione 2013, l’Authority presieduta da Giuseppe…

Il fascino pericoloso della discrezionalità Antitrust

Dei delitti, delle pene. E, forse, delle multe. Uno dei principi basilari del diritto, ovvero la certezza della pena, potrebbe finalmente essere applicato anche a un ambito fino a oggi lasciato alla pressoché completa discrezionalità del “giudice”. Si tratta delle sanzioni comminate dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) in occasione di violazioni delle normative antitrust nazionali. C’era (e…

Quando il land grabbing parla (anche) italiano

Si chiama “land grabbing” e identifica l’acquisizione o l’affitto su larga scala di terreni agricoli in Paesi in via di sviluppo da parte di imprese, governi stranieri o singoli soggetti privati. Il rischio per le popolazioni locali è di perdere l’accesso sulle terre cedute e sulle risorse naturali collegate alla terra e ai suoli, per esempio l’acqua. Di land grabbing…

Fuga dalla City per darsi alla finanza 'social'

Un intervento firmato, pubblicato in questi giorni su The Guardian, pone una domanda provocante: “Perché tutti vogliono uscire dalla City per andare a lavorare nella finanza sociale?”. La provocazione sta nell’assumere che sia in atto qualcosa di definibile come una fuga dalla capitale del credito europea (Londra), e che questa fuga sia alimentata da aspettative 'social'. Probabile che sia presto…

Il Brasile tiene Zara nella lista 'sporca' della schiavitù

Circa a metà di aprile, Zara ha segnato, questa volta suo malgrado, un passaggio chiave nel mondo della moda globale. Il marchio spagnolo del gruppo Inditex, infatti, si è visto respingere dai tribunali brasiliani il tentativo di “discolparsi” da una delle accuse più infamanti: quella di “schiavitù”. Per di più, è stata accusata di “frode” proprio per questo tentativo di…

Anche il Lussemburgo ora vuole giocare "sostenibile"

Da paradiso fiscale a paradiso della sostenibilità. È forse un po’ presto per parlare di vera e compiuta metamorfosi. Ma il messaggio è pari a quello di una scoperta scientifica di rilievo storico: il Lussemburgo vuole proporsi come benchmark della «finanza sociale e inclusiva». Il segnale lanciato nei giorni scorsi dal Granducato conferma quanto la finanza sostenibile sia un fattore…

×

Iscriviti alla newsletter