Il tandem italo-americano che può fermare lo zar

Perché il viaggio di Mattarella negli Usa non è mera cortesia. Il commento di Castellaneta

Il viaggio del presidente Sergio Mattarella negli Stati Uniti non può essere classificato come semplice “visita istituzionale” o di mera “cortesia” diplomatica tra due capi di Stato. Ecco perché nel commento di Giovanni Castellaneta, attuale segretario generale dell’Iniziativa adriatico-ionica (Iai), già ambasciatore d’Italia negli Usa

Usa, un voto globale

La crisi economico-finanziaria è la causa di destabilizzazione più minacciosa per la sicurezza americana, più di Al-Qaeda, Iraq, Afghanistan o dell’Iran.

L'America. Dieci anni dopo

Che cos’era l’America il 10 settembre 2001 e cosa è oggi? Rispetto a dieci anni fa è molto più indebitata e non può che vedersi costretta a ridimensionare le sue ambizioni globali e le sue opzioni strategiche. Fare la guerra costa parecchio.

Balzo in avanti. Verde oro

Da “grande malato”, il Brasile è diventato oggi un protagonista di primo piano sullo scenario geopolitico internazionale. Tutto sembra concorrere a fare di questo Paese un modello per il sud America.