Chi c’era al primo evento E=mc2 a Palazzo Wedekind. Foto di Pizzi

Si è tenuto a Roma il primo appuntamento del progetto E=mc2 , ideato e realizzato da Boehringer Ingelheim e Formiche con il patrocinio della Rappresentanza permanente della Commissione Europea in Italia, la Camera di Commercio Italo-Germanica, Farmindustria e B20 Italy. Nato come forum di discussione dove far convergere proposte, priorità e obiettivi dei protagonisti della sanità nazionale ed internazionale per mettere a confronto opinioni e competenze diverse, nel suo primo incontro si è concentrato sulle sfide e le opportunità che attendono l’ecosistema della salute oltre l’emergenza pandemica, partendo dalla ricerca scientifica e dall’importanza di proteggere la proprietà intellettuale.

A introdurre il dibattito, Morena Sangiovanni, country managing director Italia Boehringer Ingelheim, mentre i saluti iniziali sono stati affidati a Viktor Elbling, ambasciatore della Repubblica Federale di Germania in Italia, e a Gianni Letta, già sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei ministri.

A dibattere, invece, sono stati Giancarlo Del Corno, avvocato Studio Legale Sena & Partners; Francesco De Santis, componente del Comitato di presidenza di Farmindustria e vp Confindustria per la ricerca; Fabrizio Landi, presidente Fondazione Toscana Life Sciences; Anna Lisa Mandorino, segretario generale Cittadinanzattiva; Antonio Parenti, capo Rappresentanza permanente Commissione Europea in Italia e Giovanni Tria, consulente economico Mise. Andrea Costa, sottosegretario di Stato alla Salute, ha concluso i lavori, mentre il dibattito è stato moderato da Flavia Giacobbe, direttore della rivista Formiche.

Qui il racconto del dibattito e degli interventi, con il video integrale.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche