Cinema e creatività al Giffoni Film Festival per il ministro Giorgetti. Le foto

“L’industria italiana è anche cinema e cultura. Credo che non dobbiamo avere pudori, dobbiamo incentivarla, in altri Paesi la politica valorizza questo tipo di cultura. Per questo, settimana prossima in Cdm proporrò che tutti quelli che trasmettono prodotti audiovisivi abbiano il dovere di dedicare investimenti per almeno il 25 per cento di produzioni italiane. Il Rinascimento italiano parte anche dalla cultura”.

Queste le parole del ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ospite del Giffoni Film Festival.

“È una scelta di politica industriale che vuole tutelare l’industria italiana”, ha affermato Giorgetti. Con il Pnrr, ha aggiunto il ministro, “oggi l’Italia ha un’occasione unica, una grande disponibilità di risorse per costruire un ambiente favorevole a tutti coloro i quali hanno voglia di fare e hanno idee. Idee magari incredibili come quella che Gubitosi ha avuto qui” a Giffoni “51 anni fa e che oggi ha prodotto sviluppo, benessere ed economia”.

“Penso che la concorrenza del futuro – ha dichiarato – non sarà tra sistemi che hanno le materie prime e quelli che non ce l’hanno. Sarà il confronto tra chi ha l’intelligenza e riesce a metterla a frutto. Quindi ha un sistema di formazione, scuola, università all’altezza in maniera da determinare le condizioni affinché i ragazzi non debbano andare a produrre ricchezza e fortuna altrove”.

 

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche