Nancy Pelosi a Roma. Le foto con Mattarella e gli ambasciatori Usa

Nancy Pelosi è a Roma per le celebrazioni a Villa Taverna del Giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti che si terranno giovedì 30 giugno. La speaker della Camera, esponente di spicco del Partito democratico del presidente Joe Biden, è stata ricevuta dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e ha incontrato i tre capi delle missioni diplomatiche statunitensi a Roma: Cindy McCain, ambasciatrice alle agenzie Onu; Joe Donnelly, ambasciatore presso la Santa Sede; Thomas Smitham, incaricato d’affari dell’ambasciata in Italia che sta per salutare Roma lasciando il posto a Shawn Crowley, già a capo dell’ufficio Europa occidentale al dipartimento di Stato (qui il suo profilo).

Pelosi e Mattarella hanno “ribadito l’impegno dei nostri Paesi a sostenere il popolo ucraino nella sua coraggiosa lotta contro l’aggressione illegale di [Vladimir] Putin, anche attraverso il rafforzamento della Nato e del G7”, ha dichiarato la speaker in una nota. “Abbiamo concordato sull’importanza di affrontare i costi crescenti derivanti dall’invasione russa e di garantire la sicurezza economica su entrambe le sponde dell’Atlantico. Ho ribadito l’apprezzamento dell’America per l’Italia che ospita 30.000 soldati americani e le loro famiglie. Nel corso della nostra discussione, abbiamo anche parlato di clima, in relazione alla salvaguardia del pianeta, alla riduzione della dipendenza dal petrolio e dal gas russo e alla diversificazione per fare entrambe le cose”.

La visita a Roma è destinata ad alimentare di nuovo le voci sul successore di Lewis Eisenberg come ambasciatore in Italia. Il ruolo è vacante da quando Eisenberg, nominato dall’ex presidente Donald Trump, ha lasciato l’incarico con il passaggio di amministrazione, cioè dal gennaio dell’anno scorso. L’ultimo nome circolato è quello di Stephen Robert, ex banchiere di Wall Street molto vicino proprio a Nancy Pelosi, evocato dalla testata Axios.com. Una decisione non è ancora stata pesa. Come mai? “Un po’ perché col clima in Congresso serve una candidatura capace di ottenere la conferma del Senato senza problemi, e un po’ perché forse il posto viene tenuto in caldo per Nancy Pelosi, se dovesse perdere male le elezioni midterm”, scriveva Repubblica nei giorni della visita a Washington del presidente del Consiglio Mario Draghi.

Il 1° luglio la speaker della Camera sarà in Molise. Visiterà Fornelli (Isernia), il paese da cui i suoi nonni materni emigrarono per stabilirsi negli Stati Uniti. Aveva espresso il desiderio di conoscere il paese dei suoi nonni nel 2017, rispondendo a una lettera inviatagli dalla Proloco di Fornelli. Nei giorni scorsi l’ambasciata statunitense in Italia ha effettuato un sopralluogo per garantire la massima sicurezza.

(Foto: Quirinale e Nancy Pelosi) 

Condividi tramite