Cosa facevano Paola Ferrari e Luca Palamara a Roma? Foto di Pizzi

Si è tenuto a Roma, presso Palazzo Altieri, l’ultima edizione del Premio Socrate. Il riconoscimento, ideato dal giornalista Cesare Lanza, è stato consegnato alle personalità che si sono affermate per i loro meriti indiscutibili.

Tra i premiati, Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, il ministro Renato Brunetta e il generale Francesco Paolo Figliuolo, Stefano Lucchini, Paola Ferrari, Francesco Caio, amministratore delegato di Saipem. Samuele Cannas, studente che ha conseguito sei lauree a 25 anni. Teresa Fornaro, scienziata, unica italiana scelta dalla Nasa per la missione Marte 2020. Marco Hannappel, amministratore delegato di Philip Morris. Infine, l’ex magistrato Luca Palamara, al centro di aspre polemiche sugli scandali e la riforma della giustizia.

“Chiedo scusa al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La stagione di conflitto che si è aperta all’interno della magistratura ha un inizio, il 27 settembre del 2018, allorquando una cena ha portato all’elezione dell’attuale vice presidente del Csm Davide Ermini. Quella nomina ha creato una fibrillazione. Allo stesso modo, porgo le mie scuse ai professori Benedetti e Lanzi, che a seguito di quel meccanismo che poi ho raccontato, sono rimasti esclusi. Se oggi dobbiamo privilegiare il merito, in quell’occasione ritengo sia stato lasciato il posto ad altro”, ha detto Palamara dopo aver ricevuto il premio.

Per Formiche.net era presente Umberto Pizzi. Ecco tutte le sue foto.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche