Per capire il risiko nell'Egeo guardare a Siria, Libia e Azerbaijan. Parla Politi

Alessandro Politi, Direttore della Nato Defense College Foundation analizza in dettaglio le mosse di Francia, Russia e Italia mettendo l’accento anche sulle strategie americane legate al progressivo disimpegno dal Mediterraneo

Dalla Libia ai Balcani, quale relazione con la Turchia? Parla Alessandro Politi

Piaccia o no, Erdogan è nostro alleato nella Nato, e non solo. Alessandro Politi, direttore della Nato Defense College Foundation, aiuta a leggere il rapporto con la Turchia con realismo ed equilibrio. Buona lettura!

L'ha capito anche Erdogan: in Siria ha vinto Assad. La versione di Politi

Il direttore della Nato Defense College Foundation: “Perfino l’Europa, con tutti i suoi difetti, si è trovata estremente compatta a Evros nel gestire la questione appoggiando, senza esitazione, i greci: cosa che non fece durante la crisi finanziaria”

Dalla Francia all’Uk, perché l’Europa in ordine sparso non funziona. Parla Politi

Il direttore della Nato Defense College Foundation a Formiche.net: “Non si può dire che la Nato, nei momenti in cui si riunisce e decide, non abbia una politica. Il fatto è che molti paesi europei, tra cui anche di molto importanti, sembrano avere una politica, ma poi nei fatti non ce l’hanno. Ciò crea problemi enormi…”

Cosa rischia l’Italia dalla crisi in Libia? Risponde Politi

Il direttore della Nato Defense College Foundation a Formiche.net: “La lezione russa in Siria è che gli incontri vanno benissimo, ma dopo occorre dialogare con gli Stati-sponsor della guerra per procura e cercare un accordo per agire. C’è tutto questo da parte italiana?”

Italia nel mondo? Il rischio irrilevanza secondo Politi (Nato Foundation)

Il direttore della Nato Defense College Foundation: “I silenzi italiani? Una condizione non solo pericolosa, ma proprio mortale per i nostri interessi nazionali”