Skip to main content

DISPONIBILI GLI ULTIMI NUMERI DELLE NOSTRE RIVISTE.

 

ultima rivista formiche
ultima rivista airpress

Addio a Francesco Nuti, artista malinconico. Foto di Pizzi

1 / 45
Alessandra Mussolini Francesco Nuti
2 / 45
Alessandra Mussolini Francesco Nuti
3 / 45
Alessandro Haber Isabella Ferrari Francesco Nuti
4 / 45
Barbara Alberti Helmut Berger Francesco Nuti Francesca Guidato
5 / 45
Carlo Verdone Francesco Nuti
6 / 45
Clarissa Burt Francesco Nuti
7 / 45
Francesco Nuti
8 / 45
Francesco Nuti
9 / 45
Francesco Nuti
10 / 45
Francesco Nuti
11 / 45
Francesco Nuti
12 / 45
Francesco Nuti
13 / 45
Francesco Nuti Angela Molina
14 / 45
Francesco Nuti Annamaria Malipiero
15 / 45
Francesco Nuti Annamaria Malipiero
16 / 45
Annamaria Malipiero Francesco Nuti
17 / 45
Francesco Nuti Antonellina Interlenghi
18 / 45
Francesco Nuti Brigitte Nielsen
19 / 45
Francesco Nuti Clarissa Burt
20 / 45
Francesco Nuti Clarissa Burt
21 / 45
Francesco Nuti Dalila Di Lazzaro
22 / 45
Francesco Nuti Dalila Di Lazzaro
23 / 45
Annamaria Malipiero Francesco Nuti
24 / 45
Francesco Nuti
25 / 45
Francesco Nuti Giuliana De Sio
26 / 45
Francesco Nuti Giuliana De Sio
27 / 45
Isabella Ferrari Francesco Nuti
28 / 45
Isabella Ferrari Francesco Nuti
29 / 45
Annamaria Malipiero Francesco Nuti
30 / 45
Annamaria Malipiero Francesco Nuti
31 / 45
Francesco Nuti Lory Del Santo
32 / 45
Lory Del Santo Francesco Nuti
33 / 45
Francesco Nuti Umberto Smaila
34 / 45
Francesco Nuti Annamaria Malipiero
35 / 45
Giancarlo Giannini Vittorio Cecchi Gori Francesco Nuti Rita Rusic
36 / 45
Giancarlo Giannini Vittorio Cecchi Gori Francesco Nuti Rita Rusic
37 / 45
Giancarlo Giannini Vittorio Cecchi Gori Francesco Nuti Rita Rusic
38 / 45
Lello Arena Giuiana De Sio Francesco Nuti
39 / 45
Helmut Berger Francesco Nuti
40 / 45
Lello Arena Francesco Nuti
41 / 45
Francesco Nuti
42 / 45
Luciano De Crescenzo Adriana Russo Francesco Nuti Pietro Mennea
43 / 45
Marta Marzotto Francesco Nuti
44 / 45
Francesco Nuti Sophia Loren e Alessandra Mussolini
45 / 45
Francesco Nuti Sophia Loren e Alessandra Mussolini

Ieri 12 giugno si è spento dopo una lunga malattia, il regista e attore toscano Francesco Nuti.

Aveva 68 anni ed era stato in coma nel 2006 a causa di un ematoma cranico.

A darne la notizia la figlia Ginevra assieme ai familiari, sempre accanto all’artista in questi difficili ultimi anni della sua vita.

Nato a Firenze il 17 maggio del 1955, figlio di Renzo Nuti, barbiere del Mugello, e di Anna Giglio, di Crotone, diventa negli anni settanta membro del trio i Giancattivi, con Alessandro Benvenuti e Athina Cenci.

Il trio piano piano diviene conosciuto a livello nazionale, fino all’esordio al cinema nel 1981, con il film Ad ovest di Paperino, che ripropone parte del repertorio storico del gruppo.

Nel 1982 però Nuti abbandona il trio e inizia una carriera cinematografica da sceneggiatore e attore protagonista con alcuni film diretti da Maurizio Ponzi: Madonna che silenzio c’è stasera (1982), Io, Chiara e lo Scuro (1983) e Son contento (1983), che gli danno una notevole notorietà, tanto da ricevere il David di Donatello ed il Nastro d’argento come migliore attore protagonista.

La carriera va avanti come regista e dirige Casablanca, Casablanca (1985), Tutta colpa del paradiso (1985), Stregati (1986), Caruso Pascoski (di padre polacco) (1988), Willy Signori e vengo da lontano (1989) e Donne con le gonne (1991).

Nel 1988 partecipa al Festival di Sanremo con la canzone Sarà per te, in seguito incisa anche da Mina, e, duettando con Mietta, col brano Lasciamoci respirare, composto da Biagio Antonacci e inciso poi nel 1992.

OcchioPinocchio, Il signor Quindicipalle (1998), Io amo Andrea (2000) e Caruso, zero in condotta (2001) non  ottengono lo stesso successo degli anni precedenti.

Il 3 settembre 2006, per un incidente domestico entra in coma e da lì non si riprenderà mai pienamente. Nel 2009 torna a casa. Il 29 novembre 2010, dopo quattro anni di assenza, è ospite della trasmissione di Rai 2 I fatti vostri, dove appaiono evidenti i danni neurologici conseguenti all’incidente, tra cui l’incapacità di parlare e di muoversi.

Il 7 dicembre 2019 ha ricevuto il Premio Internazionale Vincenzo Crocitti 2019 “Alla carriera”, ritirato dalla figlia Ginevra in occasione della serata evento, che risulta così essere il primo riconoscimento alla carriera assegnatogli nella sua storia cinematografica e artistica.

Formiche.net lo ricorda con gli scatti più belli di Umberto Pizzi

(Foto: Umberto Pizzi-riporduzione riservata)

×

Iscriviti alla newsletter