Tutti i premiati ai David di Donatello 2022. Le foto

È andata in scena a Cinecittà ieri la sessantasettesima edizione del David di Donatello.

È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino, sfumato l’Oscar a Hollywood, ha trionfato sia come miglior film, sia per la miglior regia, ma anche per la migliore attrice non protagonista, Teresa Saponangelo, migliore fotografia, Daria D’Antonio, ex aequo con Freaks Out, e il David Giovani.

Miglior documentario Ennio di Giuseppe Tornatore, dedicato al maestro Morricone.

Miglior attore protagonista Silvio Orlando per Ariaferma, che si è detto molto felice del riconoscimento, che non si aspettava, e che ha dedicato alla moglie.

David Speciale a Sabrina Ferilli e David alla Carriera a Giovanna Ralli, oltre a un commosso ricordo sia di Monica Vitti sia di Catherine Spaak.

Ecco tutti i premiati:

MIGLIOR FILM:
È stata la mano di Dio

MIGLIOR REGIA
Paolo Sorrentino (È stata la mano di Dio)

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE
Laura Samani (Piccolo Corpo)

MIGLIOR PRODUTTORE
Freaks Out – Andrea Occhipinti, Stefano Massenzi, Mattia Guerra (Lucky Red); Gabriele Mainetti (Goon Films); Rai Cinema

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
Silvio Orlando (Ariaferma)

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA
Swami Rotolo (A Chiara)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Eduardo Scarpetta (Qui rido io)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Teresa Saponangelo (È stata la mano di Dio)

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE
Leonardo Di Costanzo – Bruno oliviero – Valia Santella (Ariaferma)

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
Monica Zappelli – Donatella Di Pietrantonio (L’Arminuta)

MIGLIOR SCENOGRAFIA
Freaks Out – Massimiliano Sturiale

MIGLIOR COLONNA SONORA
I Fratelli De Filippo – Nicola Piovani

MIGLIOR CANZONE
Diabolik – La profondità degli abissi (Manuel Agnelli)

MIGLIOR FOTOGRAFIA
È stata la mano di Dio – Daria D’Antonio
Freaks Out – Michele D’Attanasio

MIGLIOR TRUCCO
Freaks Out – Diego Prestopino, Emanuele De Luca, Davide De Luca

MIGLIORI COSTUMI
Qui rido io – Ursula Patzak

MIGLIORI ACCONCIATURE
Freaks Out – Marco Perna

MIGLIOR MONTAGGIO
Ennio – Massimo Quaglia, Annalisa Schillaci

MIGLIOR DOCUMENTARIO
Ennio – Giuseppe Tornatore

MIGLIOR FILM STRANIERO
Belfast – Kenneth Branagh

(Foto: Account Instagram-Premi David)

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche