Tria il realista che accontenta (quasi) tutti. Lega, 5 Stelle e persino l'Europa

Il ministro in Aula sul Def riporta tutti coi piedi per terra e chiude la campagna elettorale. Il debito va ridotto perché non si può fare a meno della fiducia dei mercati. Ma trattare sul deficit è sacrosanto

tria conte

Meno debito e più flessibilità (per gli investimenti). Così Tria convince il governo

Vertice dei ministri economici. Parte ufficialmente la negoziazione con Bruxelles. Paganetto a Formiche.net: spazio di manovra sì, ma da usare con intelligenza

Maastricht, popolari

Se la Germania tifa Italia sulle banche

L’analisi di Giuseppe De Lucia Lumeno, segretario generale di Assopopolari

Perché Renzi festeggia (troppo?) dopo l'incontro con Juncker

Il commento dell’editorialista Stefano Cingolani