Il faccia a faccia tra Letta e Meloni alla Luiss. Foto di Pizzi

Enrico Letta e Giorgia Meloni si sono ritrovati, nuovamente, per la presentazione di un libro. Questa volta l’occasione è stata, alla Luiss di Roma, la discussione “Fare politica in un mondo in frantumi” a partire dal libro del politologo Giovanni Orsina, “Una democrazia eccentrica”.

Tanti i temi toccati dalla leader di Fratelli d’Italia e dal segretario del Partito democratico, dalle sorti del governo a una possibile alleanza tra Pd e FdI, e ancora il dibattito sull’odio online.

Di fronte a un’emergenza Pd e FdI potrebbero governare insieme? “No. C’è una concezione completamente diversa” con Giorgia Meloni, ha chiarito il segretario del Pd, a cui ha fatto eco anche la leader di Fratelli d’Italia, ribadendo il concetto con un secco: “No”.

“Le campagne d’odio vanno bandite, ma da tutti. Se uno va a guardare sui vostri social come viene trattato il tema immigrazione…”. Enrico Letta replica così a Giorgia Meloni che aveva lamentato le campagne d’odio nei suoi confronti da alcuni esponenti della sinistra, citando il caso del professore universitario che aveva postato la copertina del libro della leader FdI a testa in giù. Il segretario Pd ha auspicato “una discussione tra identità forti, ma che sia serena”. “È un aggettivo che non uso spesso, ma quando ci sta bene è giusto usarlo…”, ha chiosato Letta ironizzando sull’ormai famosa frase di Matteo Renzi nei suoi confronti. Una notazione che ha suscitato la reazione divertita dei presenti, prima tra tutti proprio Meloni.

Ecco el foto di Umberto Pizzi.

(c) Umberto Pizzi – riproduzione riservata

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche