Che ci faceva Leoluca Orlando all’ambasciata tedesca. Le foto di Pizzi con Boldrini e Letta

L’ambasciatore della Repubblica federale tedesca Viktor Elbling ha consegnato, nella giornata di ieri 5 luglio, al sindaco di Palermo Leoluca Orlando, la più alta onorificenza tedesca del grado di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Federale di Germania, nel corso di una cerimonia, che si è svolta a Roma presso l’ambasciata tedesca in Italia. Un riconoscimento che coinvolge anche la questione dei migranti e la solidarietà mostrata verso i profughi dall’amministrazione comunale.

“Sono estremamente lieto di consegnarle, a nome del presidente Federale Frank Walter Steinmeier l’onorificenza nel grado di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Federale di Germania”, ha detto Elbling rivolgendosi a Orlando. “Alla mia lettera con la quale le avevo annunciato il conferimento dell’onorificenza, lei mi ha risposto definendo l’Europa quale ‘Patria di tante patrie’ che deve essere costruita e custodita. La nostra Europa, patria delle patrie, è al centro del suo operato politico e personale, caro sindaco Orlando. Ne è testimone la sua vita”, ha proseguito l’ambasciatore nel suo discorso. Le ragioni per il conferimento di tale onorificenza, assegnata un anno fa ma consegnata solo oggi per via della pandemia, sono molteplici e molte di queste sono state rafforzate dall’emergenza pandemica che ha mostrato l’importanza di un’Europa solidale e unita.

“Ringrazio l’ambasciatore Viktor Elbling e il presidente della Repubblica federale tedesca Frank Walter Steinmeier per il conferimento di questa importante onorificenza che non è alla mia persona, quanto al cammino culturale svolto dalla città di Palermo che conferma il proprio ruolo strategico di connessione tra il Mediterraneo (le radici) e la Mitteleuropa (le ali)”, ha dichiarato Orlando. “Per giungere a questo risultato – ha aggiunto – Palermo si è liberata dell’idea di concepire le proprie radici come gabbia escludente. L’Europa come patria delle patrie, l’Europa come nuovo umanesimo che oggi deve confrontarsi con la drammatica questione dei migranti che richiama tutti al valore della vita umana. Così come la lotta contro le mafie per la legalità per affermare i diritti delle persone. “Io sono persona”, “Io sono comunità” è l’orizzonte che ispira la città di Palermo. Questa importante onorificenza è un riconoscimento al cambiamento e per questo vi ringrazio a nome della città di Palermo e mio personale”.

Formiche.net era presente con Umberto Pizzi, che ha fotografato il sindaco premiato e tanti tra gli ospiti presenti, come il segretario del Partito democratico Enrico Letta, l’ex presidente della Camera Laura Boldrini. Ecco tutte le foto.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche