Altro che trame. Salvini deve preoccuparsi del popolo dei gazebo