Cosa pensa monsignor Galantino (Cei) della guerra contro Isis. Testo e foto

“Faccio una domanda: quale guerra è stata finita e conclusa grazie a un’altra guerra? Questa domanda dobbiamo farcela. Quale guerra ha risolto i problemi? Questo Papa (Papa Francesco, ndr), ma non è stato l’unico, si è chiesto “chi ci guadagna con queste guerre?”.

Monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana, ha espresso – dopo Gino Strada, che era in collegamento – tutte le sue perplessità su una possibile guerra contro Isis, contro gli jihadisti che negli scorsi giorni hanno attaccato la città di Parigi uccidendo 129 persone. Si è chiesto, ospitato nello studio di In mezz’ora, la trasmissione condotta da Lucia Annunziata su Rai3, a chi possa giovare la prosecuzione del conflitto: “Mi piacerebbe che quelli che stanno adesso al g20 si guardassero in faccia e si dicessero: ‘chi di noi ha venduto le armi a questi qua? Chi le ha vendute? Chi ci ha guadagnato con queste armi?’. Queste sono domande alle quali si deve rispondere. Papa Francesco ha detto che l’unico modo per vincere la guerra è non farla”.

GLI APPROFONDIMENTI DI FORMICHE.NET:

Isis, G20 e il tartufismo di molti Stati. Il commento di Stefano Cingolani
Eagles of Death Metal, chi sono e cosa pensano i musicisti del Bataclan. L’articolo di Rossana Miranda
Ecco come la Francia ha reagito militarmente alla strage di Isis. L’articolo di Emanuele Rossi
Vi spiego perché l’Isis punta alla Francia. Parla Darnis. L’intervista di Michele Pierri
Perché la guerra di Isis sfida anche il mondo arabo. Parla Khalid Chaouki (Pd)L’intervista di Andrea Picardi

ultima modifica: 2015-11-16T17:26:07+00:00 da Simona Sotgiu

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>