Cina, il genocidio degli Uiguri non è un pretesto. Parola di Laura Harth