Campanile, Levi e Palazzeschi al Premio Strega. Le foto storiche di Pizzi

Si è tenuta ieri la finale del Premio Strega, il più conosciuto premio letterario in Italia. A vincere, quest’anno, Emanuele Trevi con “Due vite” (Einaudi). Il 57enne autore romano racconta le vicende di due autori scomparsi, Rocco Carbone e Pia Pera. Emanuele Trevi ha ottenuto 187 voti. Seconda Donatella Di Pietrantonio con “Borgo Sud” (Einaudi) con 135 voti; hanno ottenuto poi 66 voti Andrea Bajani (Il libro delle case, Feltrinelli); 123 voti Edith Bruck con “Il Pane perduto” (la Nave di teseo, vincitrice dello Strega Giovani); 78 voti Giulia Caminito con “L’acqua del lago non è mai dolce” (Bompiani). La cerimonia si è svolta nella cornice del Museo nazionale etrusco di Villa Giulia.

Per celebrare il Premio, Umberto Pizzi ha rispolverato le sue foto d’archivio. Ecco, allora, tra gli scatti, spuntare Aldo Palazzeschi, Achille Campanile, Arnoldo Foà, Alberto Lionello, Erika Blanc e Giovanni Spadolini tra i fotografati negli anni ’70, Stefano Rodotà, Leonardo Mondadori, Barbara Palombelli e Francesco Cossiga nei primi anni 2000.

Ecco tutte le foto d’archivio di Umberto Pizzi.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche