Chi c’era a Roma per la Lista Civica Gualtieri. Foto di Pizzi

“Nei prossimi giorni si intensificherà il radicamento della Lista nella città, inizierà infatti un processo di strutturazione in 15 coordinamenti territoriali, uno per ogni municipio, cui si aggiungeranno 12 centri studi, uno per ogni commissione consigliare, che saranno coordinati da Alessandro Onorato”, lo ha dichiarato Raffaele Ranucci, promotore della Lista Civica Gualtieri Sindaco, nel suo discorso di apertura del convegno “Roma: inclusiva, europea, competitiva”, che si è tenuto all’Acquario Romano il 6 giugno. “Dopo il successo della campagna elettorale, che ha portato due assessori, 5 consiglieri comunali e 25 consiglieri municipali, siamo pronti a fare un ulteriore salto di qualità per rispondere alle esigenze della nostra città”, ha continuato.

“Ama è irriformabile. Bisogna spezzare il monopolio di Ama. Coraggio sindaco: prova ad affidare un appalto della città ai privati, magari solo una circoscrizione. E poi vediamo quale parte della città è più pulita. Se aspettiamo che la città la pulisca Ama aspetteremo altri 30 anni”, ha detto Chicco Testa Chicco Testa, ex presidente di Enel, ed ex segretario di Legambiente, nel corso del suo intervento al convegno. “Introduciamo una concorrenza competitiva”, ha ribadito Testa.

Presente, chiaramente, anche il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, che ha parlato appunto anche di rifiuti e termovalorizzatore. “Abbiamo già 155 persone che entrano a giugno per spazzare le strade. Ma abbiamo deciso che non bastano. Ne vogliamo 500 in più. Tra graduatorie in più e altri meccanismi ne prenderemo altri 500 oltre ai 155 per un totale di 655 che metteremo sulle strade”.

“Noi il termovalorizzatore abbiamo deciso che lo facciamo e lo faremo – ha ribadito Gualtieri -. Non ci faremo intimidire” da qualcuno che “preferisce lo status quo”.

Ecco tutte le foto di Umberto Pizzi.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche