Perché la Ue fa benissimo a sanzionare Erdogan per le trivellazioni a Cipro

Il Consiglio dei ministri degli Affari esteri dell’Ue a Lussemburgo ha deciso di sanzionare la Turchia per le trivellazioni illegali nella Zee cipriota, dove già operano player primari come Eni, ExxonMobil e Total

Gas a Cipro, Italia e Francia (finalmente) reagiscono. Fregate nell'Egeo

Per difendere Eni e Total dalle provocazioni di Erdogan, Italia e Francia mandano le fregate nel blocco 7 della ZEE. Lo ha detto il ministro greco della difesa, Nikos Panagiotopulos

Il gas nel Mediterrano e l’allarme sulle mire della Turchia (anche dall’Italia)

Il ministero degli esteri turco annuncia le perforazioni dove già operano i players internazionali come Eni, Total e Exxon

Energia. Così gli Usa raddoppiano a Cipro (e flirtano con Atene)

Non solo Noble Energy ed Exxon attive per lo sfruttamento del gas nella Zee: si punta a un nuovo tavolo per la riunificazione e alla sponda militare ellenica

Vertice ad Atene. L'energy pool per la politica energetica nel Mediterraneo orientale

Usa, Grecia, Israele e Cipro unite in un super gabinetto per guidare il processo verso il gasdotto Eastmed e affrontare lo scontro con la Turchia. Ecco l’obiettivo della prima conferenza ministeriale sull’energia ad Atene che si terrà domani. La Casa Bianca invia Fannon

Gas a Cipro, l'asse franco-italiano mette la quarta

La strategia comune ha portato Eni e Total a lavorare ancora a braccetto nel Mediterraneo orientale, proprio mentre il nuovo governo di Atene accusa Ankara e stringe col Cairo

Eastmed, anche la Francia nella rete del gasdotto?

Mediterraneo orientale, la partita si allarga anche a Parigi, ma Ankara morde il freno e spinge per le operazioni a Kastellorizo (con un’altra promessa a Mosca)

Le sanzioni Ue alla Turchia sbloccano la crisi del gas a Cipro?

La nave turca Fatih rimane senza il supporto tecnico: il personale straniero in appoggio lascia la Zona economica esclusiva cipriota temendo ripercussioni

Cipro raddoppia: nuove perforazioni nella Zee. Ma Erdogan attacca

Mentre la nave turca “Yavuz” è arrivata a Karpasia, Nicosia annuncia altre cinque trivellazioni in 24 mesi: è la risposta alle minacce della Turchia. Tensione altissima

Gas e banche, le due spine nel fianco di Erdogan

“Escalation inaccettabile”. L’Ue sottolinea alle autorità turche che le sue azioni a Cipro non possono essere tollerate e avverte ancora una volta Ankara di aspettarsi misure severe. Ma in Turchia tiene banco il versante finanziario