lorenzo orsetti

Lorenzo e gli altri combattenti italiani all'estero. Morire per sconfiggere l'Isis

Orsetti per 13 anni aveva lavorato come cameriere, sommelier e cuoco nei pressi di Firenze. In diverse interviste aveva spiegato la scelta di unirsi ai curdi perché ne condivideva gli ideali con l’obiettivo di una “società più giusta”

Il Pentagono colpisce l'IS in Siria, dove il ritiro trumpiano aumenta il caos

Il fatto che le operazioni continuino è una smentita alle parole con cui una settimana fa Trump dichiarava l’Is sconfitto, la missione conclusa e giunta l’ora del ritiro dalla Siria

f35

Perché Trump non intende consegnare la Turchia nelle mani di Mosca

Gasdotti, Siria, geopolitica: dopo i progressi del Turkish stream, da Washington ecco snodarsi in una nuova chiave il ragionamento di sempre. A chi conviene lasciare Ankara al suo destino “mediorientale”?

La crisi diplomatica fra Turchia e Usa sul tavolo di Pompeo

Il Segretario di Stato Usa riceve oggi a Washington il ministro degli esteri turco Mevlut Cavusoglu, in un colloquio che affronterà vari pomi della discordia

siria, assad, aleppo

Assad ai microfoni russi per invitare gli Usa a lasciare la Siria

Il presidente siriano Bashar al-Assad concede una lunga intervista al medium del Cremlino RT per esortare gli americani ad uscire dalla Siria

Come procede la lotta all'Isis in Siria e Iraq. Parla Felix Gedney (Inherent Resolve)

I combattenti dello Stato islamico controllano ancora alcune porzioni di territorio e sembrano decisi a portare avanti un tentativo disperato per mantenere la propria offensiva. Intanto, preoccupa l’operazione turca ad Afrin, ma non il rischio di escalation tra Russia e Occidente

siria

Cose turche. Come cambia l'equilibrio geopolitico in Siria (e non solo) secondo Carlo Pelanda

Per il prof. Carlo Pelanda i combattimenti in corso in Siria prefigurano un nuovo equilibrio e una stabilizzazione della regione. L’intervista di Marco Orioles

Il dopo Afrin e la prima pietra della nuova ottomanizzazione targata Erdogan

Non si ferma la marcia di Erdogan che usa la Siria come una clava per liberarsi dei suoi nemici di sempre. Il punto di Francesco De Palo

Ecco come in Siria si sta celebrando la fine delle Nazioni Unite

Dovrebbe regnare la pace in questo momento a Ghouta e in tutta la Siria. E invece la guerra infuria più che mai. Da Sud a Nord

turchia erdogan

Per Erdogan la questione confini non è (ancora) risolta

Di AntonGiulio de'Robertis

Il presidente turco, in visita oggi a Roma tra Vaticano e Palazzo Chigi, mira ad aggiornare il trattato di Losanna, che ha attribuito alla Grecia isole molto vicine alla costa anatolica. L’analisi di AntonGiulio de’ Robertis