democrazia, digitale, colajanni, disinformazione

Cyber spionaggio, ecco le motivazioni della sentenza Occhionero

Alcuni dei passaggi contenuti nelle motivazioni della sentenza con cui il 17 luglio scorso sono stati condannati in primo grado a 5 anni Giulio Occhionero e a 4 anni la sorella, Francesca Maria, per quella che è stata ritenuta una attività di cyber spionaggio su vasta scala condotta ai danni anche di siti istituzionali

Cyber intelligence, il caso Eye Pyramid visto dal Copasir

La relazione annuale del Comitato parlamentare di vigilanza sui servizi segreti, destinata al Parlamento, vista in anteprima da Cyber Affairs e Formiche.net