Esperimento fallito. Franchi (Corsera) spiega tutte le colpe di Pd e M5S

Secondo l’editorialista del Corriere della Sera, autore per Marsilio de “Il tramonto dell’avvenire. Breve ma veridica storia della sinistra italiana” in Umbria a perdere è stata l’operazione politica in cui il Pd ha scommesso tutto, senza quella necessaria “apertura di un processo politico”

Turingia e Umbria al voto: un commento

Due regioni al voto. Due realtà con qualche similitudine. Due esisti completamente diversi. La politica al tempo dei populismi della destra radicale in Europa.

Phisikk du role - Umbria. A urne chiuse

Occorre ricollocare il voto di oggi nel suo alveo: si vota per dare un governo alla Regione, non per giudicare quello in piedi da un mese e mezzo a Roma. Anche perché quello il primo giudizio lo avrà dopo la manovra economica ancora in progress. La rubrica di Pino Pisicchio

Umbria, cosa succede domani tra Perugia e Roma

Oggi oltre 700mila elettori al voto in Umbria per eleggere il nuovo presidente della Regione. In lizza Vincenzo Bianconi – sostenuto dalle forze che compongono la maggioranza giallorossa – e la leghista Donatella Tesei, appoggiata pure da Forza Italia e Fratelli d’Italia. Ma quali sono le possibili conseguenze nazionali delle elezioni umbre? E in che modo potrebbero influenzare le regionali che si svolgeranno nei prossimi mesi a partire da Calabria ed Emilia Romagna? Lo spoglio dalle 23

La destra sovranista da sola non basta (neanche in Umbria). Parla Polidori (FI)

La vicecapogruppo degli azzurri alla Camera e coordinatrice umbra del partito: “FI resta nel perimetro del Partito Popolare Europeo, come da sua tradizione liberale e moderata”

Ecco il modello Umbria per il partito unico popolare. Parla il sindaco di Assisi

Il sindaco di Assisi Claudio Ricci racconta a Formiche.net il suo esperimento di lista unica per le Regionali in Umbria nel segno di San Francesco e Giorgio La Pira e al polo moderato dice: “Fate come noi”.