Skip to main content

DISPONIBILI GLI ULTIMI NUMERI DELLE NOSTRE RIVISTE.

 

ultima rivista formiche
ultima rivista airpress

Avatar About Paolo Raffone

For almost 25 years, Paolo Raffone (1963) has been engaged in international, strategic and security affairs in institutional and business environments. Legal advisor for the democratic transition and the human rights protection in Latin America, then joined the United Nations. In this capacity he progressed through a variety of positions – from legal expert for refugee law in South East Asia to member of the Advisory Group to the Under-secretary general for human rights (responsible for the political and operational programs for the democratic transition in Eastern Europe; co-established the UN Voluntary Fund for human rights) and later as civilian officer in the peace-keeping mission in the former Yugoslavia (responsible for civilian police and military-civilian security unit, and later coordinator for humanitarian contingencies). After obtaining an MBA, he has been working for international corporations in the field of energy, high technology, and defence. In 2005, he co-founded the Italian Center for International Perspective (CIPI network) and in 2011 the online magazine Strat-EU on intelligence and geopolitics. As a consultant, he has been engaged in open-sources intelligence analysis, lobbying, and negotiations for businesses and institutional clients. Paolo keeps partnerships with a variety of international think tanks and organization, and he is a regular guest speaker on international media on strategic and security issues. Paolo is also a prolific author of books and essays and he is a frequent teacher in post-graduate university courses, masters and seminars. Last but not least, Paolo has been working and living in more than 30 countries in 3 continents and he is fluent in 4 languages. The CIPI Foundation (www.cipi-network.org) mission is to yield insights into strategy, innovation, and social dilemmas providing technical assistance and research-based advisory services. The research fields span a broad territory of deeply transformative trends, from demography and environment to technology, and from security and economics to human identity. Interdisciplinary research methodologies are integrated into creative long-term thinking. Our research generates the foresight needed to create insights that lead to action. Strat-EU (www.strat-eu.org) is a not-for-profit venture distributing intelligence and geopolitics content based on internal research or external content creators. The latter is shown in the original language, giving credit to the authors and their publishers.

Nella Ue è ufficialmente vietato dissentire

Il 29 Settembre 2014 il Parlamento europeo e il Consiglio europeo hanno adottato una legislazione liberticida e francamente tirannica. Ecco il testo della proposta di legge, che ha visto l’opposizione dei gruppi britannici e olandesi, ed ecco il testo approvato dal Consiglio. In sintesi, i partiti politici, gruppi o fondazioni politiche, devono essere solo quelli che rispecchiano “l’europeismo” ufficiale. Infatti,…

Il Sistema di Victoria Nuland e l’Unione europea

Il 20 Ottobre il governo americano ha deciso e imposto il divieto di accesso negli Usa per 6 cittadini europei. Si tratta di funzionari dello stato ungherese e di imprenditori. La decisione unilaterale, che in base alla proclamazione presidenziale del 2004 non richiede prove e non è appellabile, è la stessa che era stata già adottata nei confronti di numerosi…

Alternativa per l’Europa: scegliere tra depressione e fallimento?

L’Europa è ferma sul bordo del baratro. La settimana scorsa abbiamo assistito ad uno shock di notevole ampiezza nel mercato borsistico, bruciando decine di miliardi di euro. Se le serie storiche ci insegnano qualcosa, il rimbalzo di Venerdì scorso e quello annunciato oggi dalle borse asiatiche fa presagire un nuovo imminente tonfo. Di crescita e ripresa non se ne vede…

Doccia scozzese per mendicanti e mentecatti

Che per i fondi azionari e alcuni industriali la scelta di Renzi a favore dell’accordo di libero scambio con gli Usa (Ttip) sia profittevole, non c’è dubbio. Che per alcuni azionisti delle disastrate industrie italiane l’acquisizione di quote da parte della Cina significhi una boccata d’ossigeno con iniezioni di liquidità, non c’è dubbio. Ma questo non significa fare politica economica…

Italia svendesi! e la Bosnia muore

La doppia svendita del nostro presidente del consiglio, Matteo Renzi, è di far cassa con la cessione di importanti quote nelle partecipate del tesoro alla Cina (oltre 3 miliardi) e la cessione del resto alle multinazionali americane (Ttip: “il rapporto con gli Usa, valoriale, culturale, ma anche commerciale, è un’assoluta priorità”). C’è da chiedersi chi altri, tranne Renzi e Squinzi,…

riformare, Nis, Bruxelles, assalto, Ue

A Bruxelles si sta giocando una partita importante per gli equilibri mondiali

Tra accordi parlamentari consociativi (Ppe-S&D-Alde) e extraparlamentari (egemonia tedesca e del Ppe) il prossimo 22 ottobre la Commissione guidata da Jean-Claude Juncker riceverà la fiducia del parlamento europeo. Il “comitato di gestione” della nuova Commissione sarà il triumvirato Juncker-Selmayr-Timmermans, a detrimento della collegialità, e sicuramente a garanzia degli interessi (europei) della Germania. Diversamente dagli altri commentatori credo che questa Commissione…

Siamo per un’Europa europea oppure per un’Europa appendice degli Usa?

Abbiamo letto con immenso stupore articoli di autocompiacimento per lo spettacolo delle audizioni parlamentari dei nuovi membri della Commissione europea guidata da Jean-Claude Juncker. La quasi totalità dei commenti sono conformisti, cioé a favore dell’europeismo di regime, acritici e appiattiti sul sistema europeo. Più che commenti sembrano dei comunicati degli uffici stampa. Lo stesso si può dire dei vari dibattiti…

USA: attacchi concentrici e caos controllato

Attacchi concentrici e caos controllato sono le strategie visibili che gli Usa stanno mettendo in atto per difendere la propria egemonia mondiale. La debolezza e l’inconsistenza dei leader europei, nazionali e dell’Ue, hanno offerto campo libero a queste azioni di dominio. Azioni coordinate in tre atti: a) nel 2011, quando con inusitata violenza sono stati eliminati Dominique Strauss-Khan, Silvio Berlusconi…

Brasile: Rousseff e la guerra ai Brics

Oggi 5 ottobre si svolgono in Brasile le elezioni presidenziali. Tra alcune ore sapremo i risultati. Se Wilma Rousseff non dovesse vincere con almeno il 50% dei voti al primo turno, si aprirebbero scenari di potente destabilizzazione dei Brics. La seconda candidata con maggiori possibilità è l’ambientalista, nera ed evangelica Marina Silva, e i terzo è l’energico liberale e pragmatico…

Putin e Xi a cena con Napolitano

Tra pochi giorni (16-17 ottobre) a Milano si svolgerà l’evento più importante dell’intera presidenza italiana dell’Ue: il decimo vertice Europa-Asia a livello di capi di stato e di governo (Asem 10). Un’occasione d’oro per il ministro degli esteri italiano, Federica Mogherini, che dopo poche settimane si insedierà a capo della politica estera dell’Ue. Infatti, i membri che partecipano al summit…

×

Iscriviti alla newsletter